Gio. Giu 17th, 2021

Il Tribunale del Riesame di Reggio Calabria ha rigettato l’appello proposto dalla Procura di Locri avverso l’ordinanza emessa dal gip del medesimo tribunale con la quale è stata respinta la richiesta di misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti dell’ex sindaco di Riace Mimmo Lucano e altri 9 indagati dell’indagine “Xenia” per l’ipotesi di associazione per delinquere.

La novità è emersa a margine dell’udienza di ieri del processo “Xenia” che si svolge dinanzi al Collegio Penale di Locri a carico di Mimmo Lucano ed altri 25 imputati.

SERVIZIO DI GIUSEPPE MAZZAFERRO

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.