Operazione “White Collar”, sedici arresti per turbativa d’asta e corruzione in Calabria

247

Nove persone in carcere e sette assegnate ai domiciliari. E’ il bilancio di un’operazione della Guardia di finanza di Cosenza, ribattezzata “White Collar”, scattata questa mattina per l’esecuzione di 16 misure cautelari. Gli indagati sono accusati a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata alle “turbative d’asta”, corruzione nelle vendite giudiziarie, rivelazione ed utilizzazione di segreti d’ufficio. Tra i sedici arrestati, nove sono finiti in carcere e sette sono ai domiciliari.
Le ordinanze sono state emesse dal Gip del Tribunale di Castrovillari, Carmen Maria Raffaella Ciarcia, su richiesta del Sostituto Procuratore della Repubblica, Luca Primicerio, sotto il coordinamento del Procuratore facente funzioni, Simona Manera. I particolari dell’indagine verranno resi noti nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle ore 10.30 presso la sede del Comando Provinciale Guardia di Finanza Cosenza.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.