Ven. Mag 14th, 2021

La Fiom Cgil di Reggio Calabria-Locri esprime “vicinanza al Magistrato e alla sua famiglia e allo stesso tempo sostegno per l’attività che continuerà a svolgere contro la prevaricazione e l’illegalità”

 

Un altro atto intimidatorio nei confronti di un magistrato reggino impegnato in prima linea contro la ndrangheta sconvolge nuovamente la città.

Questa volta è toccato al Giudice Tommasina Cotroneo ricevere un inequivocabile messaggio di sfida contro la giustizia e la legalità. La Fiom CGIL di Reggio Calabria Locri esprime vicinanza al Magistrato e alla sua famiglia e allo stesso tempo sostegno per l’attività che continuerà a svolgere contro la prevaricazione e l’illegalità.

Il Segretario Generale

Fiom CGIL Reggio Calabria – Locri

Luca Borghetti

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.