ROCCELLA: UNDICESIMA EDIZIONE DELLA SCUOLA ESTIVA DI ALTA FORMAZIONE IN FILOSOFIA “REMO BODEI”

322

L’undicesima edizione della Scuola Estiva segna un nuovo inizio per la tradizionale iniziativa organizzata dall’Associazione Scholé di Roccella Jonica, perché molte sono le novità, di cui almeno due fondamentali. La prima riguarda il fatto che la Scuola cambia nome, non più “Giorgio Colli” ma Scuola estiva di altra formazione in filosofia “Remo Bodei”. «Intitolargli la Scuola è il modo migliore per ricordare il prof. Bodei, che l’ha diretta con grandissima generosità negli ultimi quattro anni, insegnandoci tantissimo sotto il profilo non solo filosofico ma anche umano e relazionale» – così il Presidente di Scholé, Salvatore Scali, spiega le ragioni che stanno alla base di questa scelta e aggiunge: «in questa fase di passaggio, il Direttivo mi ha dato mandato per mantenere la direzione della Scuola, che negli ultimi quattro anni ho condiviso proprio con Remo Bodei, che per noi rimarrà sempre il Direttore». La seconda novità, che non è strutturale come la prima ma del tutto contingente, concerne la diversa modalità di realizzazione della edizione 2020 della Scuola rispetto alle precedenti. Infatti, quest’anno l’evento si svolgerà in modalità “Home edition”, utilizzando le piattaforme Zoom e Teams e i social per partecipare agli incontri e diffonderli sul web. Si tratta di una scelta dettata dalle difficoltà logistiche e organizzative derivanti dalle norme anti-Covid, ma non è una scelta di ripiego. Anzi, la “Home edition” vuole essere un modo per non mettere il pensiero in quarantena e per conferirgli la forma pubblica che gli spetta, usando le tecnologie a vantaggio dei processi di democratizzazione del sapere.

 

 

 

La Scuola Estiva si svolgerà, dunque, dal 22 al 27 luglio 2020 e sarà dedicata al tema dell'”Arché”. La platea dei relatori è molto più ampia ed eterogenea rispetto agli anni passati, dal momento che l’idea di fondo prevede la contaminazione dei punti di vista sul problema dell'”Arché”, inteso come “principio”, “origine”, “causa”, ma anche “genesi”, “nascita”, “inizio di qualcosa di nuovo”. Oltre a quattro filosofi e filosofe – Fortunato Maria Cacciatore (Università della Calabria), Bruno Centrone (Università di Pisa), Arianna Fermani (Università di Macerata), Francesca Iannelli (Università di Roma Tre) – parteciperanno anche due fisici – Giancarlo Cella (INFN – Coordinatore Progetto “Virgo”) e Steven Shore (Università di Pisa) – e infine una filologa e un filologo – Manuela Giordano e Mario Lentano, entrambi dell’Università di Siena. La Scuola è organizzata da Scholé in collaborazione con il Comune di Roccella Jonica, l’Università di Macerata e l’Associazione studentesca Koinè che ha sede all’Università di Salerno.

 

Il programma degli incontri sarà articolato in lezioni mattutine e pomeridiane e in laboratori pomeridiani. Per partecipare alle lezioni, sempre libere e gratuite, bisognerà collegarsi al link Zoom che sarà diffuso tramite i canali social e tramite il sito web oppure seguendo la diretta nella pagina Facebook di Scholé; per i laboratori la partecipazione tramite la piattaforma Teams prevede l’adesione al “Think Sharing”, la campagna di autofinanziamento grazie alla quale la Scuola Estiva si sostiene. Tutte le informazioni sui temi e sul calendario delle lezioni e dei laboratori, nonché sulle modalità di partecipazione saranno pubblicate sul sito web www.filosofiaroccella.it e sulle pagine Facebook/Instagram.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.