SERIE D | ROCCELLA, CONTO ALLA ROVESCIA PER AZZERARE I DEBITI E ISCRIVERSI

190
Appello a imprenditori e tifosi: «Aiutateci»

Una corsa contro il tempo. Da qui al prossimo 24 luglio, ultimo giorno utile visto quanto è stato stabilito dai vertici della Lega nazionale dilettanti, il Roccella Calcio, alla sua settima stagione consecutiva nel massimo campionato dilettantistico nazionale, dovrà davvero compiere non semplici dribbling ma veri e propri tripli salti mortali all’indietro per sanare una situazione economica particolarmente grave e al limite del collasso e poter così iscrivere la società al prossimo campionato di serie D.

Il disastro, i danni e le figuracce, non solo dal lato economico ma pure sul piano morale e personale, causati dalla precedente società sportiva, quella che ha gestito il club nella stagione 2018-2019, ha, da un anno a questa parte, messo in ginocchio il team sul piano della liquidità e, soprattutto, dei debiti da estinguere. Dopo aver sanato, infatti, nel corso della passata stagione sportiva, conclusasi, fortunatamente, lo stesso con una meritata salvezza ottenuta sul campo, diverse e onerose pendenze economiche, il club amaranto in questi ultimi due mesi si è ancora visto notificare, sempre per i danni causati nella stagione 2018-2019 dalla vecchia società, altre pesanti pendenze economiche (In mezzo, tra le tante pendenze in sospeso, c’è pure il credito vantato da una banca», come ha avuto modo di evidenziare il questi ultimi giorni il neo presidente del sodalizio ionico, l’ing. Romeo Bruno) che ora hanno messo a serio rischio il futuro sportivo del Roccella Calcio.

È chiaro, nonostante i problemi stavolta siano davvero molto seri, che da qui al prossimo 24 luglio, stando a quanto ha voluto sottolineare fino a ieri Bruno, la società, come primo importante passo, farà di tutto per appianare alcune situazioni debitorie e poter così iscrivere la squadra al campionato, presentando allo stesso tempo alla banca le garanzie necessarie in tema di fidejussione. In questi giorni, comunque, come espressamente richiesto nell’ultima riunione dei vertici societari del club, con in testa il presidente Bruno e il vicepresidente Rocco Femia, un ruolo importante, per il futuro della compagine, lo potranno dare gli imprenditori locali, i tifosi e i cittadini roccellesi.

È a loro, infatti, che la società amaranto, in vista della vendita degli spazi pubblicitari allo stadio e della campagna abbonamenti, si è rivolta con un accorato appello: «Aiutate Roccella a vivere ancora il sogno della serie D, una “vetrina” nazionale utile e importante sotto tutti i punti di vista sportivi, commerciali e turistici».

Per quanto, infine, riguarda l’aspetto tecnico, i riconfermati Franco Galati e Francesco Curtale, rispettivamente allenatore e ds, sono già da alcuni giorni al lavoro con la ferma intenzione di costruire, con un mix giusto tra giovani fuoriquota e una mezza dozzina di over, un team in grado di raggiungere ancora una volta la salvezza.

ANTONELLO LUPIS (Gazzetta del Sud)

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.