Ven. Ott 22nd, 2021

 

Da oltre 12 mesi, nonostante il personale dei Vigili del Fuoco garantisca la sicurezza relativa ai propri compiti istituzionali presso la tendopoli di San Ferdinando, a tutt’oggi non ha percepito alcun compenso relativo ai servizi svolti nel secondo semestre dell’anno 2019 e nel primo semestre dell’anno 2020.

A denunciarlo è Giuseppe Fraschini – Segretario Provinciale della UILPA dei Vigili del Fuoco di Reggio Calabria.

Tale situazione – prosegue Fraschini – crea un giusto e condivisibile malcontento tra il personale ancora una volta beffato dalla propria amministrazione che ha già ulteriormente e abbondantemente mortificato i Vigili del Fuoco con la ridicola ripartizione dei fondi di adeguamento stipendiale.

 

 

 

 

Nonostante il continuo pressing e nonostante che la convenzione sottoscritta preveda il pagamento delle competenze ogni quattro mesi, oggi ci ritroviamo nuovamente a dover reclamare un sacrosanto diritto calpestato dai vertici istituzionali.

Il personale è stanco – conclude Fraschini – e le lungaggini burocratiche non sono più concepibili e accettabili ed è per questo che oggi ci siamo rivolti oltre che alla Direzione Centrale per le Risorse Finanziare del Dipartimento dei Vigili del Fuoco, anche a S.E. il Prefetto di Reggio Calabria, affinché si possa mettere in atto una risoluzione a breve termine necessaria a garantire i diritti e la dignità dei lavoratori ancora una volta costretti a elemosinare quanto nelle loro ragioni.

 

                                Fabio Maragucci

                          Responsabile Ufficio Stampa

                             UILPA Reggio Calabria                                               

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.