“CALABRIA VERDE” PREPARA INTERVENTI MANUTENTIVI E LA VERIFICA DELLA QUALITÀ AMBIENTALE E LEGALE DEI CORPI IDRICI FIUME OLIVA, FIUME MESIMA E TORRENTE BUDELLO.RIUNIONE IN CITTADELLA REGIONALE

118

Gli interventi manutentivi e la verifica della qualità ambientale e legale dei corpi idrici  Fiume Oliva, Fiume Mesima e Torrente Budello sono stati all’ordine del giorno di una riunione tenuta nei giorni scorsi nella sede della Cittadella regionale. Durante l’incontro l’assessore alla Tutela ambientale ha invitato i presenti ad una maggiore sensibilità verso le problematiche ambientali e ad una più concreta sinergia tra istituzioni regionali, Enti strumentali e comuni, i cui sindaci devono essere i principali attori e promotori di tutte le iniziative da avviare nello specifico settore. All’Azienda “Calabria Verde” e all’Arpacal regionale l’assessore ha chiesto, inoltre, di elaborare e programmare a stretto giro degli interventi manutentivi sugli alvei dei fiumi oggetto della riunione che, nel corso della stagione estiva in corso, sono state oggetto di ripetute segnalazione di criticità.

Con una lettera a firma del commissario straordinario dell’Azienda “Calabria Verde” ai settori aziendali è stata avanzata richiesta affinché – in base alle informazioni sulle criticità rilevate – possano essere progettati interventi di manutenzione idraulica, di pulizia e rimozione e smaltimento di rifiuti presenti sugli alvei dei fiumi Oliva e Mesima, nonché sul torrente Budello, e la risagomatura degli alvei sui tratti prossimi ai centri abitati di Rosarno e Amantea.

Le già rilevate presenze di scarichi fognari sul torrente Budello, come quelle che si individueranno sulle altre due aste fluviali, saranno oggetto di un apposito incontro tecnico con Arpacal ed i sindaci competenti per territorio.

Nella missiva inoltrata, “Calabria Verde”, infine, chiede “che i progetti siano esecutivi entri il 15 settembre e che trovino copertura finanziaria nell’ambito della redigenda progettazione Pac o di apposita variante ai progetti di forestazione già in corso d’esecuzione da parte dei distretti territoriali competenti: le attività esecutive dovranno avere inizio entro il prossimo mese di settembre”.

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.