CANOLO: IL FESTIVAL DELLA MONTAGNA INCANTATA

111

Serata finale con la guest star Lodo Guenzi de “Lo Stato Sociale”

Sono state centinaia le persone arrivate a Campolico, la montagna di Sant’Agata del Bianco, per la serata conclusiva del Festival di musica e letteratura “Stratificazioni”. Ed è stato un gran finale, con quattro spettacoli di altissimo livello: Francesco Di Bella dei 24 Grana in concerto, gli “Inude” con il loro magnetico soul elettronico, Fabio Nirta organizzatore della serata, che si è anche esibito con il suo special liquida set, e Lodo Guenzi (de “Lo Stato Sociale”) e Nicola Borghesi con l’apprezzatissimo “Capitalismo Magico”. Sei ore di musica e teatro, dal tramonto a notte fonda, che hanno letteralmente entusiasmato il pubblico, in una location di grande fascino come la montagna di Campolico.

Grandi emozioni, dunque, per il Festival dedicato a Saverio Strati che sta diventando uno degli appuntamenti più importanti della ionica reggina e, con le ultime edizioni, inizia ad avere anche un respiro nazionale. Confermato anche dalla presenza di tanti artisti in Aspromonte, anche tra il pubblico, per prendere parte a un’iniziativa che rompe gli schemi e guarda in modo innovativo al mondo della musica e dell’arte. Doverosi i ringraziamenti nel corso della serata del sindaco Domenico Stranieri, a Fabio Nirta per il suo intenso lavoro, e all’assessore al turismo di Sant’Agata Jaime Gonzalez , un giovane spagnolo che, dopo il matrimonio con una calabrese si è innamorato anche della Calabria come se fosse la sua terra.

a.b. – Gazzetta del Sud

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.