CROTONE: SI PRESENTA IL CANDIDATO MANICA

241

Si è presentato questa mattina il candidato a sindaco del centrodestra Antonio Manica con le dieci liste che lo supportano per questa tornata elettorale: seduto al suo fianco l’onorevole Sergio Torromino: «Il candidato Antonio Manica focalizza il centro destra – ha detto l’onorevole – penso siano più di dieci anni che non si veda a Crotone una coalizione di centrodestra così ampia».

Sono otto i punti programmatici presentati dal candidato, per un progetto di rilancio della città. Antonio Manica ha parlato più volte del cambiamento di passo della macchina amministrativa, allontanando «la politica ciarlatana e autoreferenziale. Crotone vive un profondo degrado, responsabilità di un decennio di politiche governative sbagliate, dobbiamo cambiare passo, sviluppare sociali attive, del lavoro e valorizzazione del nostro patrimonio. Siamo una grande Ferrari ma senza un buon pilota».

Il primo punto del programma vede le politiche di bilancio e di trasparenza, con un sistema di servizi pubblici locali basato sull’eliminazione degli sprechi e il contenimento dei costi. Il secondo riguarda l’ambiente, con una città pulita e sostenibile – ha detto – programmando con Akrea la raccolta differenziata per mettere Crotone al passo con i tempi. Lavori e interventi pubblici, con la manutenzione periodica programmata delle strade comunali, la messa in sicurezza della video sorveglianza, l’incremento dell’illuminazione e la manutenzione straordinaria per le scuole e gli impianti sportivi. Su quest’ultimo punto, la rimodulazione dell’accesso alle strutture sportive comunali per far sì che dei beni pubblici possano usufruirne le associazioni sportive dilettantistiche.

Quarto punto l’urbanistica, con una città a misura d’uomo, precisa Antonio Manica, con un nuovo piano strutturale per una città vivibile ed efficiente, conclude. Parla anche di periferie e contrade, con il potenziamento del trasporto pubblico affinchè le periferie stesse con le loro contrade non rimangano isolate. La sua attenzione, inoltre, sulla cultura e istruzione, riqualificando, ha detto, i punti di forza del crotonese, come Musei, l’area archeologica, il Castello e la Biblioteca Comunale. Ma anche il teatro comunale. Poi programmi di sensibilizzazione all’educazione civica e di informazione e prevenzione per contrastare i fenomeni di pedofilia.

Poi ha illustrato le politiche sociali che ha in mente, con attenzione verso gli anziani, le case popolari, la disabilità, e la realizzazione di un canile pubblico, oltre che un cimitero per gli animali. Sanità, lavoro e i grandi investimenti con le opere da portare a compimento sono gli ultimi punti programmatici del candidato del centrodestra Antonio Manica.

L’avvocato crotonese, alla domanda posta dalla nostra redazione sull’idea, in caso di vittoria, di come allestire la rosa della giunta comunale, ha affermato che nomi per adesso non ve ne sono, ma che terrà conto delle competenze delle singole persone che compongono la sua squadra.

Danilo Ruberto

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.