Ven. Mag 7th, 2021

I turisti pugliesi sono stati diversi giorni in Calabria, viaggiando tra Tropea e dintorni. Vale a dire Capo Vaticano e Pizzo. A confermarlo è la stessa Asl di Bari, contattata dal Quotidiano del Sud. Ora partirà una massiccia campagna di controlli sulla costa vibonese, cercando di ricostruire eventuali contatti e soprattutto tutti i luoghi visitati dai turisti. Proprio a Pizzo si è presa la decisione più drastica.

Il commissario straordinario ha sospeso tutte le manifestazioni in programma. Il gruppo di turisti infatti era stato in visita a Piedigrotta e al castello Murat il 18 agosto scorso. Per questo motivo i dipendenti della coop che gestisce i beni monumentali sono tutti in quarantena in attesa dei tamponi.

Su come possano essersi infettati tutti è ancora un mistero: difficile che abbiano contratto il virus in Calabria, molto più probabile che tutte queste persone si siano infettate a vicenda durante il viaggio semplicemente non rispettando le norme basilari di distanziamento e uso della mascherina. Un vero e proprio caso da manuale. Sta di fatto che adesso per l’Asp di Vibo si apre una questione non proprio semplice.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.