LEGA : TILDE MINASI “BACCHETTA” L’EX SINDACO DI RIACE MIMMO LUCANO

241

“Ci troviamo a dover leggere le dichiarazioni dell’ex sindaco Mimmo Lucano rivolte non solo a difendere il modus operandi di un sistema che lo vede attualmente sotto processo (che comunque è lecito venga da lui esaltato, ma che, ovviamente, sarà giudicato dagli organi inquirenti!), bensì esternate contro l’attuale amministrazione guidata da poco più di un anno da Antonio Trifoli e contro il segretario Matteo Salvini, reo, secondo l’ex primo cittadino, di non aver fatto abbastanza per Riace”.

 

Lo afferma Tilde Minasi, Consigliere Regionale Lega.
“Innanzitutto sarebbe bene ricordare che ciò che Lucano vanta di aver realizzato in tre mandati, è stato ridimensionato non da chissà quali avvenimenti inspiegabili, ma dai cittadini stessi che hanno voluto accordare la loro fiducia a Trifoli, dimostrando di non voler proseguire sulla strada di un modello probabilmente ben visto dall’esterno, ma non apprezzato da chi il territorio lo vive quotidianamente e che, per forza di cose, lo conosce meglio di chi, invece, ne viene a contatto in maniera parziale.

Al di là della questione puramente elettiva, ci spieghi meglio, Lucano, quali avrebbero dovuto essere le parole e le azioni di Matteo Salvini, in più di un’occasione giunto a Riace, se non quelle che lo stesso segretario ha sempre coerentemente espresso e manifestato e cioè che nessuno sia contro gli immigrati regolari, ben integrati nel paese che li ospita, ma che la questione riguardi i clandestini che, sulle proprie sofferenze, alimentano dei meccanismi che nulla hanno a che vedere con il concetto di accoglienza, semmai con quello di opportunità economica per più di qualcuno.
Volere una Riace che sia conosciuta per motivi che vadano oltre ciò che è accaduto, e che le cronache hanno ben raccontato e continuano a raccontare, non credo possa e debba rappresentare un problema: non dimentichiamo, infatti, che il nome della città è legato internazionalmente ai Bronzi e che l’amministrazione intende dar vita ad un evento speciale per il cinquantennale dal ritrovamento, validissimo motivo di attrazione turistica che, come Lega e come regione, sicuramente sosterremo

 
Il sindaco Trifoli, ribadisco da poco più di un anno in carica, si è trovato a dover gestire una situazione non facile sul piano finanziario ereditato dalla passata gestione, ma senza alcun dubbio sta lavorando con responsabilità e, sarebbe bene ricordarlo, pubblicamente ha anche dichiarato che sul fronte accoglienza il comune si sarebbe reso disponibile ma solo con i piccoli numeri che possono essere sostenuti da un piccolo borgo come Riace.
Perciò, ogni polemica risulta sterile, soprattutto se indirizzata a tutelare e migliorare la propria immagine, con l’unico scopo di screditare l’impegno altrui e far passare in secondo piano determinati accadimenti”.
Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.