LOCRI: MATERIALE E ATTREZZATURE IN DONO DA “STILL I RISE”

177
Il grazie del sindaco alla direttrice della Onlus
Da anni il presidente Nicolò Govoni dedica la sua vita a favorire l’educazione dei bambini “dimenticati”

La Ong “Still I Rise” in città per una donazione all’ospedale. Durante la fase del lockdown il Comune ha ricevuto un contributo di 12.757 euro per acquistare attrezzature da destinare ai reparti di Pediatria e Ginecologia. E martedì mattina l’amministrazione guidata dal sindaco Giovanni Calabrese, unitamente alla direttrice funzioni strategiche della Onlus, Gabriella Gliozzi – è stata lei a indicare l’ospedale locrideo come destinatario del contributo – hanno consegnato il materiale sanitario e le specifiche attrezzature finalizzate a far fronte all’epidemia.

La Onlus – ha sostanzialmente sottolineato la dott.ssa Gliozzi -, considerata l’emergenza epidemiologica in atto, attivando una raccolta fondi tramite la piattaforma “GoFundme” e ritenendo prioritario sostenere, tra le proprie missioni, i piccoli ospedali, ha devoluto la raccolta fondi al Comune di Locri che si è occupato di consegnare tutti i beni acquistati e reputati importanti per i due reparti ospedalieri. Un’opera di beneficenza che si aggiunge alle altre missioni nazionali e internazionali che l’associazione “Still I Rise”, guidata dal presidente e cofondatore, candidato al premio Nobel per la pace 2020, il giovanissimo Nicolò Govoni, ha voluto dedicare alla città e in special modo occuparsi dell’emergenza sanitaria e dei piccoli pazienti, minori a cui lo stesso Govoni da anni dedica la sua vita con opere di volontariato».

Presenti alla consegna del materiale il sindaco Calabrese con la Giunta, la stessa dottoressa Gliozzi e per l’ospedale il dott. Zuccarelli che ha portato i saluti del dsa Antonino Bray. A ritirare il materiale i direttori dei reparti di Pediatria e Ginecologi; presenti per il reparto di Pediatria il dottor Musolino, per l’U.O. di Ginecologia e Ostetricia il direttore facente funzioni dottor Pino Macrì, il dottor Mammì del Centro di Vaccinazioni e Medicina preventiva di Locri, che hanno avuto modo di ringraziare il Comune ed in particolar modo la sensibilità dell’Organizzazione e di chi ha contribuito alla raccolta fondi.

Il sindaco Calabrese nel ringraziare la dottoressa Gliozzi che tra l’altro ha dimostrato disponibilità a future collaborazioni come già concordato con l’assessore alle politiche sociali Domenica Bumbaca, ha colto l’occasione per ricordare l’impegno dei medici e del personale sanitario che «ogni giorno lavora in condizioni critiche con turni massacranti» per cui «registriamo con soddisfazione e positività gesti come quello di “Still I rise”».

fonte gazzetta del sud

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.