OGGI E’ IL GIORNO DI SAN ROCCO INVOCATO COME PROTETTORE DELLA PESTE E DI TUTTE LE MALATTIE CONTAGIOSE

388

San Rocco è il Santo più invocato dal Medioevo in poi come protettore del terribile flagello della peste e di tutte le malattie contagiose; la sua popolarità è tuttora ampiamente diffusa. E’ infatti uno dei Santi più conosciuti nel continente europeo e oltreoceano. Le sue caratteristiche fondamentali sono l’abito da pellegrino, la mantellina, il bastone, la conchiglia, la borraccia. Quando in Italia la peste nel 1600 uccideva milioni di persone, dopo quella del 1300 (Peste Nera), si pregava San Rocco. Ciò è accaduto anche con la gravissima epidemia influenzale chiamata Spagnola, nel 1918. La sua protezione si è gradualmente estesa al mondo agricolo, agli animali e ai grandi disastri come terremoti, epidemie e malattie gravi. Più di recente, la sua protezione è anche un esempio di solidarietà umana e carità cristiana, sotto il segno del volontariato. Anche oggi nei tempi del coronavirus molti fedeli si rivolgono a San Rocco come intercessore presso Dio.
San Rocco morì in carcere nella notte fra il 15 e il 16 agosto di un anno imprecisato, fra il 1376 e il 1379.

Al fianco della salma venne ritrovata una tavoletta, sulla quale erano incisi il nome di Rocco e le seguenti parole: «Chiunque mi invocherà contro la peste sarà liberato da questo flagello».
Preghiera:
“Rocco, pellegrino laico in Europa,
contagiato, incarcerato,
tu che hai guarito i corpi
e hai portato gli uomini a Dio,
intercedi per noi 

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.