PAZZANO: FRANCO VALENTI A CAPO DELL’UNICA LISTA CERTA

272

E un’altra “civetta” per allontanare lo spauracchio del commissariamento?

Domani è il termine ultimo per la presentazione delle liste per il rinnovo del Consiglio comunale e sullo scenario politico niente di ufficiale, anche se le voci indicano una compagine pronta con l’adesione di alcuni componenti dell’attuale maggioranza.

Chi dovrebbe essere alla guida della lista è l’assessore Franco Valenti, subentrato al dimissionario Tiziano Gallo. Altra riconferma, quasi certa, quella dell’attuale vicesindaco Salvatore Verdiglione che, in caso di vittoria, dovrebbe diventare assessore per lasciare il suo posto a una quota rosa già presente in Amministrazioni precedenti.

Di sicuro non ci sarà la ricandidatura del sindaco Alessandro Taverniti, che si è già tirato fuori: «Sto lavorando per un’uscita dalla scena politica la più soft possibile. In serenità. Purtroppo quanto sta succedendo in questo periodo, mi riferisco alla problematica della piazzetta “Don Mario Squillace” aperta in orari a singhiozzo per un’ordinanza del 2008, è una vicenda assurda, amplificata da rancori e maldicenze, magari inconsapevolmente, che rischia di creare agitazioni intorno a questa Amministrazione che, secondo me, non merita una tale conclusione. Ho la serenità di rimanere fuori dalla competizione e non desidero in alcun modo specificare il perché di tale decisione».

Per la seconda lista, il gruppo del Pd al momento, con decisione quasi unanime, non è intenzionato a contrapporsi a Valenti. Unica novità di questi giorni pare sia quella di alcuni volenterosi intenzionati a formare una lista “civetta” per allontanare lo spauracchio del commissario prefettizio, perché in caso di una sola lista sarebbero più della metà degli aventi diritto a disertare la cabina elettorale visto che molti sono quelli iscritti all’Aire.

I dati degli iscritti alla tornata elettorale di maggio 2015 sono stati 719 aventi diritto al voto, di cui 212 iscritti all’Aire. La lista “Borgo Amico” guidata da Alessandro Taverniti ha avuto 205 voti sui 395 cittadini che si sono recati alle urne, mentre “Pazzano bene comune” di Lucia Spagnolo 170 voti. Le schede nulle sono state 13 e le bianche 7.

UGO FRANCO

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.