RIFIUTI: SINDACATI SUGLI IMPIANTI GIOIA TAURO-SAMBATELLO-SIDERNO

129
L’ennesima disattesa dell’ accordo sottoscritto a Reggio Calabria in Prefettura da parte dell’azienda Ecologia Oggi, con le OO.SS. FP CGIL – FITCISL –UILTrasporti e FIADEL , per i lavoratori degli impianti del Termovalorizzatore di Gioia Tauro , di Sambatello e Siderno che non hanno percepito lo stipendio di luglio 2020 e la quattordicesima (giugno 2020), e nonostante tutto questo hanno svolto il proprio lavoro di servizio essenziale.
 
Considerato che vi è un continuo rimbalzo di responsabilità tra la ditta appaltatrice per la gestione dei rifiuti , “Ecologia Oggi” -la quale afferma di non aver ricevuto le rimesse dall’Ente appaltante “ATO”, e, quindi, di non avere i fondi necessari per sopperire all’obbligazione verso i propri lavoratori- , e la stessa ATO, Ente appaltante, subentrato alla Regione Calabria, che, da voci circolanti, pare che detta rimessa l’abbia in realtà effettuata.
 
L’alto senso di responsabilità dimostrato è certamente in contrasto con l’assurdo e ormai logorante rimpallo di
responsabilità tra l’Azienda Ecologia Oggi e la Città Metropolitana di Reggio Calabria. Se il servizio è efficiente lo si deve esclusivamente alla professionalità dei dipendenti. Si lede la dignità umana, prima ancora che il sacrosanto diritto di ottenere una retribuzione adeguata alla quantità e alla qualità del lavoro prestato, e principalmente nei tempi stabiliti dalla legge e dai contratti.
 
Le OO.SS. , pertanto, stigmatizzano la situazione attuale e auspicano una soluzione immediata con il pagamento delle
mensilità di luglio 2020 e la quattordicesima (giugno 2020) . In mancanza si procederà con lo sciopero
del 1 Settembre 2020 per i continui reiterati ritardi nel trasferimento degli stipendi ai lavoratori. Tale situazione
crea tensione specialmente nei lavoratori monoreddito che non sono in grado di sostenere e ne possono garantire un agosto al mare ouna breve vacanza alle famiglie.
Peserà come un macigno lo sciopero previsto per il 1 settembre 2020 in tutta la provincia di Reggio Calabria, a incrociare
le braccia saranno gli impianti del Termovalorizzatore di Gioia Tauro, Sambatello e Siderno.
È una situazione paradossale quella venutasi a creare nella nostra provincia che rischia di aggravarsi di giorno in giorno,
si corre il ragionevole rischio di una vera e propria emergenza e a farne le spese i cittadini, costretti a vivere con cumuli di
immondizia e i lavoratori che non percepiscono con regolarità gli stipendi.
 
FP CGIL Gioia Tauro – RC/Locri FIT- CISL UIL Trasporti FIADEL
 
Patrizia Giannotta- Domenico Giordano – Domenico Lombardo * Giuseppe Triglia – Francesco Callea
Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.