ROCCELLA JAZZ FESTIVAL: ARBORE APRE IL SIPARIO AL RITMO DI “CACAO MERAVIGLIAO”. IL FORMATO EXTRA LARGE PIACE A PUBBLICO E CRITICA

314

Dopo la prima con Renzo Arbore e l’Orchestra Italiana, certamente la quarantesima edizione del Roccella Jazz Festival non poteva partire meglio. “Back To Life, Back To Live” ritorno alla vita, ritorno al concerto, questo il tema 2020 della  40ma edizione,  la celebrazione del quarantennale dopo il difficile periodo del lockdown. Arbore con il suo show corale e travolgente, nel pieno rispetto delle normative anti-covid, ha coinvolto e trascinato il folto pubblico presente al Teatro al Castello di Roccella Jonica. In Italia Arbore è stato il primo, 50 anni fa, ad introdurre il Jazz tra i giovani. Nella sua lunga carriera costellata di successi in tutti i format tv ed in tutti i generi, Renzo Arbore non ha mai messo da parte il suo grande amore per la musica jazz. Arbore durante lo spettacolo ha spesso ricordato ed evidenziato, la straordinaria ed unica cornice del Teatro al Castello di Roccella. Nella mattinata era stato a visitare la riuscita mostra di Leonardo Da Vinci presente nel Palazzo Carafa, rimanendo colpito dall’aspetto paesaggistico e dal contesto storico in cui sorge il Castello Medievale Roccellese. Arbore da bravo conduttore televisivo si è concesso ai giornalisti non lesinando di raccontare l’esperienza della sua tappa calabrese. 

La presenza attiva ed in prima fila del presidente della Regione Calabria Jole Santelli, che a dire il vero il Festival lo conosce molto bene, negli anni è stata quasi sempre presente. La Governatrice, che in questi giorni si trova in vacanza nella locride, si è dimostrata molto soddisfatta per la presenza turistica: “ha vinto l’immagine della Calabria Covid Free, quella di una regione dove chi viene una volta ci ritorna”.

Un progetto speciale destinato al pubblico del Festival con l’Orchestra Italiana una band di 15 elementi, 28 anni di vita, che ha girato da una parte all’altra della terra. L’Orchestra ha suonato in santuari come il Madison Square Garden, la Royal Albert Hall, l’Olympia e la Piazza Rossa di Mosca.

Una edizione Extralarge con novità su luoghi e temi, sottolinea il direttore artistico Vincenzo Staiano, lui forse “l’ultimo dei moicani” da 40 anni presente nell’organizzazione del festival: “Il RJF del 2020 avrà uno specifico taglio storico-culturale nelle location scelte come sedi dei concerti: il Teatro al Castello di Roccella; l’area di scavi dell’antica Locri Epizefiri; il Museo Archeologico di Monasterace e il Teatro Romano di Marina di Gioiosa. Di grande caratura lo spessore artistico, con un insieme di eccellenze forse unico nella sua storia. Molti i musicisti che proverranno da generi diversi come la canzone d’autore, l’opera, la musica etnica, il rock, il funk e il rap. La XL sarà, quindi, un’edizione speciale in formato “Extra Large” e si presenterà come un concentrato di “musica totale”, con il jazz genere dominante, come nella migliore tradizione del Festival. Saranno 18 i concerti e l’originalità del programma sarà garantita da ben sei produzioni”.

La prima serata è un’ottima partenza, per il sindaco di Roccella Jonica Vittorio Zito, che ha lavorato instancabilmente per settimane intere perchè quest’anno il 40 esimo del Jazz si potesse celebrare degnamente e nel pieno rispetto delle normative anti-covid, quello del Roccella Jazz Festival si è confermato uno dei migliori progetti di eventi storicizzati presentati alla regione Calabria meritevole di fianziamento regionale.  

Un finale esplosivo che ha coinvolto la platea sulle note di   “Vengo dopo il Tg” ,  “Si la vita è tutta un quiz” , “Tanto pe canta’ ” canzoni che hanno cresciuto intere generazioni e che sono state apprezzatissime. Arbore chiude il sipario della prima del Roccella Jazz con “Luna Rossa” ed a sorpresa l’indimenticabile ritmo di samba di “Cacao Meravigliao”.     GIUSEPPE MAZZAFERRO | DIREZIONE@TELEMIA.IT    INTERVISTE MARIA TERESA CRINITI – SEGUE SERVIZIO VIDEO TG NEWS

SERVIZIO DI GIUSEPPE MAZZAFERRO

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.