SIDERNO: BUCHE, ERBACCE E RIFIUTI: SCENARI DA TERZO MONDO

201
Il circolo Democrat scrive alla Città Metropolitana: «Curi almeno della manutenzione delle sue strade»
 

Non solo strade al limite della percorribilità, con buche che a volte sono vere e proprie voragini, ma anche marciapiedi pieni di erbacce, incredibilmente rigogliose in varie zone anche centrali della città, e numerose altre amenità, che stanno soffocando una cittadina che una volta era il vanto dei suoi abitanti e che ora non vi si riconosce più. Il Circolo del Pd non è tenero verso chi amministra la città ma soprattutto verso la Città Metropolitana a cui segnala il degrado oggi esistente a Siderno. E chiede l’immediata attivazione della convenzione di affidamento della manutenzione ordinaria della rete viaria metropolitana ricadente nel territorio.

«È evidente a tutta la cittadinanza la situazione delle strade e marciapiedi sidernesi, infestati da erbe (in taluni casi, anche fusti!) e piante spontanee. Oltre al problema del decoro urbano è anche una questione di sicurezza. – scrivono gli esponenti del Pd – Da un lato ci sono problemi per la salute dei cittadini e dall’altro anche per la circolazione stradale, perché le piante spontanee finiscono per ridurre la visibilità, invadendo la carreggiata a tal punto che, per transitare, bisogna occupare la corsia opposta».

Ecco, dunque che il Circolo Pd, visto che la Città Metropolitana ha inviato a tutti i Comuni una proposta di convenzione di affidamento di manutenzione ordinaria della rete viaria metropolitana ricadente nel territorio di competenza, da sottoscrivere nel termine massimo di 7 giorni, «esorta la spettabile commissione a voler sottoscrivere la convenzione».

Sarebbe almeno un segnale di buona volontà, utile se non altro a ridare ai cittadini la voglia di credere di non vivere nell’abbandono totale e ai forestieri l’illusione di non essere capitati in un paese del terzo mondo. Perché purtroppo, tale è l’impressione che, tra spazzatura in ogni angolo di strada, odori nauseabondi, incendi notturni e strade devastate, si ha quando si arriva in città e si gira l’angolo del Corso principale.

ARISTIDE BAVA

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.