Lun. Mag 17th, 2021
La statua della Madonna di Portosalvo quest’anno non andrà in processione.  Per l’emergenza Covid-19 cancellate le processioni e tutti gli eventi civili

Iniziano oggi i festeggiamenti religiosi in onore della patrona della città Maria SS. di Portosalvo. Andranno avanti sino all’8 settembre, ma saranno privi dei momenti più significativi e pittoreschi: la processione a mare della vigilia e la processione conclusiva per le vie della città. Tutto abolito, come pure i festeggiamenti civili.

Ci sono state in passato delle edizioni “anomale” dei festeggiamenti in onore della patrona di Siderno nel 1973 (quando fu festeggiata l’ 8 ottobre per la breve epidemia di colera che colpì il sud italia) e nel 1986 (quando in segno di lutto per le vittime della straghe dei fuochi in cui moriono due persone dell’ anno prima, non venne fatto il programma civile e nemmeno la fiera, ma si fece la processione senza accopagnamento della banda).

Che festa sarà dunque quest’anno? È l’interrogativo che quasi tutti i cittadini si pongono, frastornati da notizie di ogni genere alimentate dal perdurare dell’emergenza coronavirus. Di certo allo stato attuale c’è la pubblicazione di un manifesto promozionale della parrocchia che annuncia che «con fiducia sconfinata, Siderno celebra la madre di Dio, Maria SS, di Portosalvo, con una serie di manifestazioni religiose. Si inizia alle 20 di oggi con il canto della “Salve Regina” accompagnato da un festoso concerto delle campane che annuncia il solenne novenario. Poi alle 22 la veglia eucaristica. Seguono nei dettagli tutti gli appuntamenti religiosi quotidiani e la predicazione, che sarà effettuata da padre Francesco Lanzillotta dei Frati Minori di Calabria che sarà disponibile anche per le confessioni. Il periodo festivo sarà accompagnato anche da riflessioni. In particolare il 30 agosto, per l’umanità attanagliata dal coronavirus e per tutte le vittime della pandemia. e il 6 settembre per tutti i sidernesi, per gli amministratori le autorità civili, militari e di pubblica sicurezza,e per le associazioni. Il 7 e l’8, giornate conclusive, le manifestazioni religiose prevedono la presenza del vescovo mons. Francesco Oliva.

ARISTIDE BAVA

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.