VIBO MARINA, IN PREDA ALL’ALCOL DEVASTA LA SEDE DELLA GUARDIA MEDICA

114
La vicenda è al vaglio della polizia. Il ragazzo sarebbe andato in escandescenza dopo che la dottoressa gli aveva intimato di indossare la mascherina

Una vera e propria notte da incubo quella vissuta da una dottoressa in servizio alla Guardia medica di Vibo Marina. Un gruppo di giovani – come riporta il Quotidiano del Sud – sarebbe entrato nello stabile in preda a deliri verosimilmente provocati dall’alcol. Uno di loro presentava anche una ferita da taglio. A un certo punto, uno dei ragazzi si sarebbe abbassato la mascherina. All’invito della dottoressa di reindossarla, da quanto riferito, avrebbe reagito in modo violento sottraendogli il cellulare dalle mani e poi scagliandosi contro le sedie, il tavolino ed altri oggetti nella stanza. Sono stati i suoi compagni a prenderlo di poso e portarlo via prima che arrivassero gli agenti della Questura. Ovviamente, le telecamere di video-sorveglianza poste all’esterno della struttura avevano immortalato tutto. Da lì è partita la polizia per avviare le indagini.
 
ZOOM24
Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.