AL PROCURATORE CAPO DI CATANZARO, DR. NICOLA GRATTERI, IL PREMIO INTERNAZIONALE “CARLO PISACANE”

284

È considerato da molti uno dei migliori magistrati della storia del mondo ed è amato da milioni di persone che gli riconoscono il serio e costante impegno nella lotta alla ‘ndragheta, alla mafia e ad ogni tipo e forma di criminalità organizzata. Ci riferiamo al dottor Nicola Gratteri, Procuratore Capo di Catanzaro ma, soprattutto, figlio della Vera CALABRIA, della terra che fu e vorrebbe tornare ad essere la Magna Grecia, la culla della civiltà mediterranea e dei valori cristiani e umani che innalzano e nobilitano l’uomo. Nicola Gratteri, per questo, per ridare dignità e vero “onore” alla propria terra, si batte ogni giorno, sacrificando sé stesso e la propria famiglia e vivendo in modo eroico. A Sapri, gli è stato conferito, il trenta agosto, un giusto e prestigioso premio internazionale, intitolato al mitico Carlo Pisacane. Accolto, sul palco della premiazione, da un tripudio di popolo, con lunghi e intensi applausi, il Procuratore della Repubblica di Catanzaro ha evidenziato come la criminalità organizzata rappresenti il male assoluto, per ogni Stato civile e democratico. Parlando, come il suo solito, a braccio e con estrema chiarezza, il dottor Nicola Gratteri ha detto: “Il contrasto alle mafie è fondamentale e imprescindibile per l’esistenza dell’identità nazionale. Se non ci saranno la piena volontà, la libertà e il coraggio di cambiare e contrastare le mafie assisteremo ad uno stato di involuzione per il nostro Paese.” Un messaggio chiaro, preciso, inequivocabile e forte che ha scosso e scuote le coscienze di tutti. Lo Stato deve rappresentare, infatti, il punto di riferimento per ogni cittadino e non si deve mai consentire che la mafia possa sostituirsi ad esso.


Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.