BOVALINO : IL SINDACO MAESANO SU QUESTIONE RIFIUTI E ISOLA ECOLOGICA

55

QUESTIONE RIFIUTI E ISOLA ECOLOGICA

 

È giusto che ogni cittadino sappia che l’attività amministrativa di gestione del bene comune necessitano di una procedura complessa che deve essere portata avanti sulla base di una programmazione.
Diversi sono gli atti, gli adempimenti e le autorizzazioni che sono indispensabili per poter dare un servizio alla collettività.
L’esempio più attuale ce lo ha dato negli ultimi mesi la questione emergenza rifiuti che non riguarda solo Bovalino, ma è un problema strutturale che investe tutta la Calabria! Chiarito questo aspetto, è importante sottolineare che alcuni paesi ne risentono meno: sono quei Comuni che hanno iniziato il percorso della raccolta differenziata con largo anticipo rispetto a noi, riuscendo ad ottenere, oggi, una percentuale molto alta di rifiuti differenziati. Per questo, sin dal momento in cui ci siamo insediati, ci siamo messi subito al lavoro per rimediare a questa gravissima mancanza, attivandoci immediatamente per iniziare questo importante percorso. E per questo, specialmente in un momento di difficoltà come quello che stiamo vivendo, è fondamentale differenziare il più possibile!
Altro aspetto per il quale Bovalino ha risentito di più dell’emergenza rifiuti è l’inutilizzabilità dell’isola ecologica. Ciò ha causato il ritardo nell’esecuzione di un completo e migliore servizio di raccolta porta a porta. L’inutilizzabilita dell’isola ecologica deriva dallo stato di abbandono nella quale l’abbiamo trovata all’atto del nostro insediamento, tanto che poi si era arrivati al sequestro dell’area.
Adesso la notizia più importante è che abbiamo ottenuto il suo dissequestro finalizzato alla sua bonifica e alla sua ristrutturazione e/o al suo completamento. Ciò è stato possibile grazie alla lunga ma costante collaborazione con la Regione dalla quale è emersa la possibilità di un finanziamento.
In tal modo abbiamo finalmente ottenuto di poter quantomeno valutare l’utilizzo di un sito che ci possa permettere di affrontare con più serenità l’emergenza rifiuti sempre nel rispetto della normativa vigente in materia.
Tali precisazioni si rendono necessarie al fine di evitare la diffusione di informazione non corrette. Non permetteremo che un problema così complesso e delicato come quello dei rifiuti venga trattato in modo superficiale e semplicistico.
Quando parliamo della necessità di un serio confronto, ci riferiamo proprio al fatto che è indispensabile, qualora vengano avanzate delle proposte, fare prima una seria analisi della reale situazione rispetto a un problema. Per il bene di Bovalino e dei bovalinesi è necessario che ogni aspetto venga valutato nel miglior modo possibile. Valutazioni approssimative e soluzioni tampone del tutto inadeguate, o addirittura dannose, non sono confacenti al modus operandi di questa Amministrazione, che si propone, invece, di continuare a lavorare per risolvere al meglio questa delicata situazione.
Adesso ci siamo attivati per elaborare una relazione progettuale dei lavori e di stima economica definitiva per la messa in sicurezza dell’isola ecologica. Il sito, infatti, è stato valutato carente dal punto di vista strutturale e, per tale motivo, sarà necessario intervenire.
Continuiamo a lavorare dialogando con la Regione e con l’Assessore De Caprio affinché questa situazione di grave disagio sia definitivamente risolta.
Un sentito GRAZIE a chi ripone quotidianamente la propria fiducia in noi e nel nostro lavoro!

Vincenzo MAESANO fb

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.