CESARE BATTISTI SARÀ TRASFERITO IN UN CARCERE IN CALABRIA: “NEI MIEI CONFRONTI VENDETTA DI STATO”

131

Cesare Battisti sarà trasferito in un carcere in Calabria. Salvini: “merita il carcere a vita”

Cesare Battisti sarà trasferito nel carcere di Rossano, in provincia di Cosenza.  Ma quella del terrorista dell’ex gruppo “Proletari armati per il comunismo” è tutt’altro che una vittoria a seguito delle proteste degli ultimi giorni. Battisti, infatti, come tutti i condannati per reati di terrorismo, è assegnato al regime penitenziario dell’alta sicurezza. E, dal giorno del rientro in Italia, è ristretto presso il carcere di Oristano, dove ha trascorso il periodo di isolamento di sei mesi previsto dai provvedimenti giudiziari con cui è stato condannato. Lo scorso 18 maggio, in considerazione del tempo trascorso dai reati per cui è stato condannato, la sua difesa aveva avanzato istanza di “declassificazione”, chiedendo che Battisti fosse collocato in un circuito detentivo di livello inferiore ma la richiesta è stata rigettata.

Cesare Battisti: “sono sequestrato e prigioniero”

“Non mi hanno dato scelta: sono stato costretto ad uno sciopero totale della fame. Sono sequestrato: il sequestro è iniziato il 12 gennaio 2019 in Bolivia, continua oggi nell’Isola di Sardegna. Mi sento oltre che prigioniero politico anche prigioniero di una sporca guerra, guerra tra lo Stato e la lotta armata e non del periodo delle grandi contraddizioni sociali che hanno sconvolto l’Italia dalla fine degli anni ’60 agli inizi degli anni ’80”. Queste le parole che l’ex terrorista Cesare Battisti ha affidato al suo legale Gianfranco Sollai.

Cesare Battisti: “nei miei confronti vendetta di Stato”

“Il ’68, in italia, è durato 15 anni. La guerra delle Istituzioni nei miei confronti viene esternata con la segretazione degli atti, con l’isolamento forzato e illegittimo e con una classificazione retroattiva di 41 anni. Questa è vendetta di Stato, vendetta nei miei confronti a distanza di oltre 40 anni dalle contraddizioni sociali”, E’ quanto ha detto Cesare Battisti, attraverso il suo legale Gianfranco Sollai, che oggi lo ha incontrato nel carcere di Oristano.

Bonafede: “Cesare Battisti offende lo Stato e le vittime”

“Le parole di Cesare Battisti sono profondamente offensive, sia verso i familiari delle vittime che verso lo Stato italiano. Nei suoi confronti non c’è nessuna vendetta: la sua vicenda si trascina da quarant’anni unicamente perchè si è ottratto alla giustizia, vivendo da latitante”. Queste le parole del Ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede.

Salvini: “Battisti merita il carcere a vita”

“Cesare Battisti merita la galera a vita, per rispetto del dolore da lui causato a tante famiglie italiane”. E’ quanto ha detto il leader della Lega Matteo Salvini.

Gasparri: “Battisti resti in carcere e stia zitto”

“Un criminale, un assassino come Cesare Battisti, osa parlare di vendetta dello Stato nei suoi confronti solo perché, finalmente, sta in galera dopo decenni di latitanza? Non si permettano i magistrati di sorveglianza di tirare fuori dal carcere questo terrorista che è andato dietro le sbarre con fin tropo ritardo per i tanti aiuti compiacenti che ha ottenuto in Italia, in Francia e in altre parti del mondo. Battisti deve rimanere in carcere fino all’ultimo dei suoi giorni. Per le sue colpe criminali”. E’ quanto ha dichiarato il senatore di Forza Italia, Maurizio Gasparri“Per aver negato le sue responsabilità per tanto tempo, per la sua arroganza che dimostra anche in questo momento. Altro che vendetta dello Stato nei sui confronti. Generosità, ritardi e debolezze gli hanno consentito di evitarsi tanti anni di carcere che avrebbe meritato di fare. Resti dove sta e stia pure zitto”, conclude.

Gelmini: “Battisti deve scontare per intero la pena”

“Anche chi professa il garantismo e il valore rieducativo della pena, deve prendere atto che le parole di Battisti confermano che in lui non c’e’ alcun ravvedimento o pentimento. Parlare di una guerra fra lo Stato e la lotta armata o di vendetta dello Stato, significa disconoscere completamente le proprie colpe e rifiutare di accettare una legittima condanna cui per anni e’ sfuggito. Deve scontare la sua pena e per intero”. E’ quanto afferma in una nota Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.

Meloni: “disgustata dalle parole di Cesare Battisti”

“Disgustata dalle parole di Cesare Battisti. È ripugnante la spudoratezza con la quale un terrorista pluriomicida come lui, che per decenni ha vissuto nella totale impunità ed è sfuggito alla condanna inflitta dall’Italia, si definisca perseguitato e vittima di una vendetta di Stato. È l’ennesimo e intollerabile affronto di Battisti alla giustizia italiana, alle Istituzioni, alle vittime e chi ha combattuto il terrorismo. Lo Stato non ceda in alcun modo alle incredibili pretese di questo criminale”. E’ quanto dichiara il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

strettoweb

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.