SIDERNO: ANCHE IL PARTITO COMUNISTA AVRÀ UN CANDIDATO A SINDACO

155
Sarà uno tra Antonio Sgambelluri e Sandro Siciliano

Il partito comunista presenterà un proprio candidato a sindaco per le elezioni amministrative. La notizia ci è stata comunicata in via ufficiale da alcuni autorevoli rappresentanti del partito, che già tempo addietro aveva fatto intravedere questa possibilità. Anche se era sembrato che ci fosse la tentazione di “aggregarsi” a qualche altra coalizione. Invece, sembra che i comunisti abbiano deciso di rompere gli indugi visto che «non ci sono le condizioni – ci è stato detto – per alleanze con altre forze politiche che guardano alle elezioni in maniera completamente diversa dalla nostra».

Nella sostanza ai comunisti era anche piaciuta, inizialmente, la proposta del giornalista Enzo Romeo che aveva ventilato la possibilità di favorire la presentazione di una unica lista “di qualità” con un candidato a sindaco super partes capace di traghettare la città fuori dalle secche in cui adesso si trova. Su questa proposta si erano anche intavolate le prime trattative tra partiti e movimenti politici ma ben presto in molti avevano capito che c’erano troppe difficoltà da superare per trovare la “quadra”.

Tra questi anche il partito comunista che con il suo coordinatore Damocle Argirò, d’intesa con l’ex consigliere comunale Antonio Sgambelluri e il suo responsabile di sezione Sandro Siciliano, si era dato da fare per sanare alcune incomprensioni politiche interne con il positivo risultato di mettere attorno ad un tavolo le varie “anime” del partito proprio con l’obiettivo di preparare una lista propria in vista delle elezioni amministrative.

L’operazione politica è riuscita e, adesso, gli attivisti del partito comunista sono pronti a varare la loro lista, Manca solo la classica ciliegina sulla torta che dovrà portare il nome del candidato a sindaco. Sarà certamente scelto, secondo le indiscrezioni recepite, tra Antonio Sgambelluri e Sandro Siciliano nel corso di una assemblea che avrà luogo a breve e durante la quale saranno messi a fuoco anche i nominativi dei candidati che saranno chiamati a supportare il prescelto.

C’è da aggiungere che tra i due possibili candidati c’è grande amicizia e che, quindi, non si corre alcun pericolo di rottura. Il candidato del Partito Comunista (sia che sarà Sgambelluri oppure Siciliano) diventerà quindi il quarto candidato ufficiale dopo Domenico Barranca ( Siderno nel cuore), Antonio Cutugno ( Noi per Siderno) e Maria Teresa Fragomeni (Pd). Ci sono però altre caselle mancanti e sono in molti a giurare che i candidati a sindaco, a Siderno, saranno sei o sette.

ARISTIDE BAVA

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.