SIDERNO: UNA FESTA DI PORTOSALVO IN VERSIONE “MINIMAL”

201

Ferma la barca che avrebbe dovuto accogliere la statua della Madonna

Quella che sino allo scorso anno era una vera e propria grande festa per la comunità sidernese oltre che un grande evento seguito da una folla di cittadini che arrivavano da vari centri del comprensorio e della provincia reggina, si è ridotta, a causa del Covid 19, a pochi momenti di preghiera. E proprio ieri, giornata della vigilia, sarebbe stato uno dei momenti più attesi dei festeggiamenti, il giorno della tradizionale processione a mare della statua della Madonna. Un evento particolarmente suggestivo arricchito dalla presenza di migliaia di fedeli assiepati sul litorale cittadino in attesa del ritorno delle imbarcazioni e della Madonna che, portata a spalle, sarebbe stata collocata su un palco appositamente realizzato sulla spiaggia dove sarebbe stata celebrata la santa messa.

La processione a mare era un momento simbolo della festa patronale. Tramanda, infatti, la leggenda secondo cui la Madonna di Portosalvo divenne patrona della città perché la sua “mano” salvò da una violenta tempesta un folto gruppo di marinai che si trovavano su una barca da pesca preda della furia delle onde. Tutti riuscirono a salvarsi miracolosamente, quando parenti ed amici avevano ormai perso le speranze di riabbracciarli. Da questo episodio è nata la processione a mare che col passare degli anni è diventata uno degli aspetti più seguiti e suggestivi della festa patronale.

L’altro atteso appuntamento era per oggi, giorno in cui, da sempre, sarebbe uscita dalla chiesa di Portosalvo la processione che doveva attraversare le vie principali per far rientro nella cattedrale. Anche questa manifestazione, per volere della Diocesi stata annullata.

Alla mancanza di queste due importanti manifestazioni c’è da accomunare l’assenza del Vescovo che avrebbe dovuto concelebrare le messe più importanti e che invece ha dovuto rinunciare per serie ragioni di salute. Insomma una festa patronale veramente in tono minore, anche se il culto e l’affetto dei cittadini verso la Madonna di Portosalvo rimane immutato.

a.b. – gazzetta del sud

Nonostante le limitazioni imposte per l’emergenza Covid 19, oggi la città di Siderno é in festa per la sua Santa Patrona Maria SS di Portosalvo. Programma civile abolito assieme alla tradizionale fiera e alla processione a mare. Aboliti anche dal programma i fuochi d’artificio e i concerti musicali. Confermate le celebrazioni delle Sante Messe con la consegna, questo pomeriggio, del cero votivo alla Patrona da parte dei commissari. Diretta TV questo pomeriggio su Telemia.

 

Lr

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.