CALABRIA: TINTA DI ROSA E VESTITA D’ IDENTITÀ, SPORTIVITÀ E PASSIONE SALUTANO IL GIRO D’ITALIA 103

107
nel passaggio della 5° tappa che da Mileto, conduceva a Camigliatello Silano. Il passaggio di tre province calabre, che evidenzia la grande passione della gente per questo sport e questa manifestazione , dimostrata dalla grande accoglienza per le strade verso i ciclisti e la carovana rosa, ma al contempo è emerso un saluto identitario per le vie di Tiriolo con esposizioni di costumi calabresi , con donne e bambini che per uno pomeriggio sono diventati i migliori testimonial di una terra incredibile , quella di Calabria e nelle strade dei paesini silano. Lo speciale delle nuove leve di Calabria del futuro , ossia dei bambini che hanno presenziato vestiti con costumi antichi tiriolesi, dandoci quella speranza nel tramandare usi e costumi , ergendosi da atleti d.o.c. della conservazione della cultura collegata, come di due signori vestiti da briganti, rispolverando la storia passata ,non tanto lontana.Una giornata di festa, un evento di prestigio che evidenzia una cultura quella della bici, che sempre più sarà un mezzo per spostarsi , pulito e salutare, ma al contempo è uno sport completo e storico che con questo evento , tinge di rosa tutta la penisola e per questa volta anche la nostra bellissima Donna di nome Calabria , ne e’ onorata .Bimbi vestiti come un tempo, donne che rappresentano la colonna di una comunità e passaggio per le vie del capoluogo del gruppo dei ciclisti che come non mai si è popolato per omaggiare questi atleti che oggi nella quinta tappa percorreranno 225 km , arrivando al valico di monte Scuro a mt.1616 per poi discendere verso l’arrivo , nel cuore del polmone verde di Calabria, giungendo a CAMIGLIATELLO SILANO.
Gianpiero Taverniti
Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.