CORONAVIRUS: DUE POSITIVI A MAMMOLA

257
COMUNICATO DEL 25.10.2020
L’esame dei dati relativi alla situazione epidemiologica raccolti nella giornata odierna vede sostanzialmente immutato il numero degli attualmente positivi e dei tamponi con esito negativo, mentre invece aumenta di 10 unità il numero dei tamponi il cui esito si attende a partire dalle prossime ore.
🔴 Come annunciato ieri, la situazione è seria ed è doveroso assumere delle decisioni, che anche se dure, sono necessarie in riferimento al momento che stiamo vivendo. Queste nel dettaglio le misure che abbiamo ritenuto essere coerenti con l’attuale curva epidemiologica:
– su prescrizione del Dipartimento sanitario di prevenzione, sentito il Dirigente Scolastico Dott.ssa Fiaschè e gli operatori scolastici attivi sul territorio, nel rispetto della diversità dei ruoli che siamo chiamati a ricoprire all’interno della comunità ma in piena sintonia istituzionale, abbiamo provveduto alla CHIUSURA DELLE SCUOLE di ogni ordine e grado su tutto il territorio comunale a partire dalla giornata di domani fino al 02.11;
– volendo limitare al massimo le occasioni di assembramento, abbiamo previsto la SOSPENSIONE DEL MERCATO SETTIMANALE di mercoledì 28.10;
– visto il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri firmato in data odierna e ai sensi dell’Ordinanza del Presidente f.f. della Regione Calabria n. 79/2020, raccomandiamo fortemente una LIMITAZIONE DEGLI SPOSTAMENTI non necessari su tutto il territorio comunale per evitare potenziali situazioni di contagio, realizzando in questo modo un “auto-lockdown su piccola scala” dettato in primis dalla coscienza civica di ciascuno.
È evidente che tali decisioni sono conseguenti all’attuale situazione, ben potendo essere suscettibili di modifica qualora lo scenario dovesse ulteriormente aggravarsi.
Riteniamo opportuno anche puntualizzare la situazione in riferimento ai test per rilevare l’infezione da SARSCoV-2. Allo stato attuale, questi sono:
– test molecolari o PCR, che evidenziano la presenza di materiale genetico, il cosiddetto RNA, del Coronavirus;
– test antigenici, i cosiddetti test “rapidi”, che evidenziano la presenza di componenti, cioè proteine virali, antigeni appunto, del virus;
– test sierologici, tradizionali o rapidi, che evidenziano la presenza di anticorpi contro il virus, che rilevano l’avvenuta esposizione al virus e, solo in alcuni casi, cioè in individui con malattia lieve o moderata i cui sintomi siano iniziati almeno una settimana prima, sono in grado di rilevare la presenza di un’infezione in atto.
Rinnoviamo l’invito ad adottare dei comportamenti responsabili, all’utilizzo dei dispositivi di protezione individuali, al frequente lavaggio delle mani e all’uso del gel igienizzante. Mai come oggi è vitale la collaborazione di tutti: l’essere dei buoni cittadini passa anche e soprattutto dalla cura verso la comunità.
Seguiamo l’evolversi della situazione con la massima attenzione.
Buona serata.
Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.