RECOVERY FUND OPPORTUNITÀ DA NON PERDERE. LA LOCRIDE SI MOBILITÀ Il TERRITORIO UNITO PER SOSTENERE LE RICHIESTE DELL”ASSOCIAZIONE DEI COMUNI. SUBITO PROPOSTE PER SERVIZI E INFRASTRUTTURE

157

La Locride si mobilita per accelerare i tempi con l’obiettivo di raggruppare Progetti e Ipotesi  Progettuali da  evidenziare  alle Istituzioni preposte per la loro soluzione .

Deve prendere  coscienza che e’arrivato il tempo che ogni cittadino si sforzi  di fare la sua parte per dare spinta al territorio. E tempo. dunque,  di unire le forze ,fare rete ,coinvolgere il mondo delle Associazioni,  le organizzazioni sociali , culturali e del mondo economico e produttivo con particolare attenzione ai sindacati di categoria che devono fare la propria parte per aiutare i territori più deboli .

Quello attuale è il tempo giusto perchè ogni giorno,  è sempre con maggiore insistenza, la Comunità Europea, gli Organi  Governativi  e le Regioni sollecitano i territori a recepire le esigenze dei cittadini e programmare  una progettualità che sia di interesse comprensoriale  per creare economia e posti  reali di lavoro” .

 

La  raccomandazione che viene rivolta principalmente ad amministratori Sindaci e Politici,e’quella di dare precedenza a quei progetti che risultano in parte avviati, da completare, da qualificare,  o in fase di definizione. Anche per questo giudichiamo  apprezzabile  la recente  comunicazione dei due Presidenti dei sindaci  Giuseppe Campisi per il  Comitato, e Caterina Belcastro per l’Assemblea  nella quale si ritiene   molto positiva  l’iniziativa messa in atto alla fine dello scorso anno  che ha visto lavorare insieme alcuni Delegati dell’Assemblea dei Sindaci con altri delegati e  Tecnici del Corsecom. Nello specifico il  lavoro è stato incentrato  sulla valorizzazione dei Borghi, con il coordinamento  di  Vito Antonio Crino  e sul settore Ambiente coordinato da Vincenzo Loiero. E proprio in questo periodo hanno sottolineto Campisi e Belcastro gli sforzi sono concentrati ad individuare le proposte le idee progettuali, progetti pronti ma non finanziati, che possono cambiare il volto del nostro territorio.

 

Per questo è stato ritenuto utile sollecitare gli altri Sindaci delegati dall’Assemblea nei vari settori ad un confronto costruttivo con un nucleo di esperti e tecnici creato all’interno del Corsecom. Questi  cercheranno costruire una bozza di proposta da portare all’interno del Comitato esecutivo che sarà il soggetto preposto a valutare quanto elaborato e quindi dopo opportuno approfondimento portarlo all’attenzione dell’Assemblea dei Comuni.

 

Il presidente del Corsecom, Mario Diano, ha ringraziato il vertice del Comitato Esecutivo per l’apertura dimostrata verso il mondo Associazionistico e verso tutte le organizzazioni presenti sul territorio ribadendo che questo certamente potrà rappresentare un modello di rete per tutta la Calabria alla quale viene attribuita l’incapacita’di fare rete e creare sinergie . Infine con viva soddisfazione il Corsecom precisa che proprio in questi giorni che si  nota una certa mobilitazione sul territorio, per la prima volta dalla loro costituzione i Club  Service della Locride con riferimento Nazionale ed Internazionali ( Lions Club di Locri e Roccella, Rotary Club di Locri e Kiwanis club della Locride)  hanno sentito la necessità di scendere in campo e dare il loro contributo operativo per dare maggiori stimoli alla soluzione dei problemi del territorio.

 

Con questo principio  hanno creato un coordinamento tra di loro  avente come obiettivo principale quello di sensibilizzare,incoraggiare e sostenere  le proposte che questo lavoro a rete ,sintetizzando le esigenze dei cittadini andrà a realizzare e che i 42 Comuni della Locride porteranno all’attenzione delle Istituzioni  Preposte.

 

La segreteria del Corsecom

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.