REGGIO CALABRIA, IL MINISTERO ESCLUDE KLAUS DAVI DAL CONTEGGIO DEI CONSIGLIERI COMUNALI: UN SEGGIO IN PIÙ PER FALCOMATÀ, MA POTREBBE ESSERE UN ERRORE

166

Reggio Calabria, la ripartizione dei seggi di Eligendo (il sito ufficiale del Ministero dell’Interno) esclude Klaus Davi dal consiglio comunale: un seggio in più per Falcomatà. Ma potrebbe essere un errore

Secondo la ripartizione dei seggi fornita ufficialmente da Eligendo (il sito ufficiale del Ministero dell’Interno) e quindi anche dalla Prefettura di Reggio Calabria, Klaus Davi non sarebbe eletto al consiglio comunale di Reggio Calabria nonostante abbia superato la soglia di sbarramento del 3% con la sua lista al primo turno di due settimane fa, quando ha ottenuto 4.417 voti di preferenza come candidato a Sindaco. Nel conteggio del Ministero vengono assegnati 20 seggi alle liste di Falcomatà, portando in consiglio un 2° consigliere della lista de “La Svolta” (sarebbe Carmelo Romeo, che ha preso 324 voti), ed escludendo appunto Klaus Davi.

In realtà, però, potrebbe trattarsi di un errore. La legge elettorale, infatti, prevede per la coalizione a sostegno di Falcomatà un premio di maggioranza pari al 60% del totale dei consiglieri comunali, che sono 32. Il 60% di 32 è 19,2, un dato che arrotondato significa 19 consiglieri. +1, che è il Sindaco. Gli altri 13, quindi, dovrebbero essere Minicuci e i 9 eletti delle liste di centrodestra, e i candidati Sindaco le cui liste hanno superato la soglia di sbarramento cioè proprio Angela MarcianòSaverio Pazzano e Klaus Davi

STRETTOWEB

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.