SERVIZIO HALLO BUS POSITIVO INCONTRO CONSULTA COOPERATIVA E AMMINISTRAZIONE COMUNALE

128

  E’ STATO POSITIVO L’INCONTRO TRA LA CONSULTA DELLE ASSOCIAZIONI, LA COOPERATIVA LA NOSTRA TERRA E L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE.
DA QUESTO INCONTRO SONO SCATURITE PROPOSTE MIGLIORATIVE SPECIALMENTE PER QUANTO RIGUARDA LE TRATTE FISSE.
E’, PER ESEMPIO, MOLTO UTILE PER LE FAMIGLIE DI GIOIOSA E DEGLI ALTRI COMUNI CHE NON POTRANNO USUFRUIRE DEL SERVIZIO SCUOLABUS PER I LORO BAMBINI ED ANCHE PER LE ASSOCIAZIONI SPORTIVE PER LE LORO TRASFERTE E PER GLI ALLENAMENTI, COME PURE PER LE ASSOCIAZIONI CHE VORREBBERO FARE DELLE USCITE SUL TERRITORIO CALABRESE.
E’ stato positivo l’incontro tenuto presso l’Auditorium Comunale di Gioiosa Jonica tra la Consulta delle Associazioni, la Cooperativa La nostra Terra, che gestisce il servizio Hallo Bus, e l’Amministrazione Comunale.
Un servizio innovativo (per prenotazioni, informazioni  e preventivi chiamare 328 257 1338 e andare sul sito www.hallobus.it)  -avviato nel mese di agosto- unico nella Locride, ritenuto utile e necessario per la mobilità delle persone nell’ambito del territorio della Vallata del Torbido ed oltre. “A nostro avviso -ha detto Mario Alberti, presidente della Coop. La Nostra Terra che gestisce il servizio – questi incontri sono proficui non solo sotto l’aspetto della rete istituzionale, ovvero la cooperativa, lente locale, la consulta, bensì sotto il profilo della conoscenza personale. Tutto ciò troverà adeguato spazio appena completeremo il trasferimento nella sede di contrada Bernagallo, consentendo il riutilizzo di un bene pubblico ristrutturato e da restituire attraverso mirate attività di rete e coesione alla comunità di Gioiosa.”
“Da un primo bilancio -ha proseguito Alberti- dobbiamo dire di essere parzialmente soddisfatti. Noi operiamo con due modalità, utilizzando al momento due moderni mezzi da 6 e da 9 posti, dotati entrambi di pedana per i disabili. Una modalità è quella della linea fissa ad orari e luoghi di fermata prestabiliti (ma se ci sono necessità particolari, il mezzo si ferma anche in posti intermedi), e l’altra modalità è flessibile, si tratta del servizio a chiamata, cosiddetto porta a porta. E’ una esperienza nuovissima che richiede tempo per essere conosciuta ed assimilata. Lo sapevamo già in partenza che ci vuole tempo affinchè le comunità dei quattro comuni interessati prendano piena cognizione delle enorme potenzialità di trasporto autonomo di cui possono godere. Per quanto riguarda il servizio “door to door” (porta a porta che è anche una specie di taxi sociale) le cose vanno molto bene. La criticità è invece sulle tratte fisse e sulla base dell’esperienza fatta e delle segnalazioni venute dalla gente, stiamo per rimodulare gli orari, d’intesa con l’Amministrazione comunale. Economicamente, tenuto conto che la Cooperativa non ha scopi di lucro, ma deve pur pagare dignitosamente gli autisti e sostenere le spese di gestione dei mezzi, c’è una perdita contenuta. A noi comunque interessa fare bene il servizio con puntualità, qualità e piena soddisfazione degli utenti, in questo senso siamo disponibili a soddisfare le necessità delle popolazioni interessate, è questo il nostro obiettivo principale, non certo il profitto”.
Da parte sua il Sindaco Salvatore Fuda ha ribadito la necessità di mantenere il servizio e potenziarlo perché è di assoluta utilità pubblica: “Siamo perfettamente d’accordo sulla necessità di rimodulare gli orari, specialmente quelli che si accavallano con i mezzi pubblici di linea, che sostanzialmente impediscono la migliore utilizzazione di questo servizio innovativo. E’ una sfida difficile, e questo lo abbiamo messo in conto sin dalla partenza dell’iniziativa, ma con il giusto sostegno piano piano può decollare. E tante realtà possono farne uso, a partire dalle associazioni sportive sia, per le trasferte delle squadre che per gli atleti che viaggiano per gli allenamenti, sia dalle famiglie che a Gioiosa e negli altri paesi non potranno usufruire del servizio scuolabus per le note limitazioni imposte dalla legge (possono essere ammessi a bordo persone fino all’80 per cento dei posti disponibili), sia per viaggi della salute”.
Il Dott Antonio Scali ha evidenziato pure che questo servizio torna utilissimo se riferito alla mobilità di cui hanno bisogno le persone delle nostre frazioni e quelle degli altri paesi per venire a fare acquisti o solo a frequentare il tradizionale secolare mercato domenicale.
Il Presidente della Pro Loco Nicodemo Vitetta ha proposto di dare maggiore visibilità al servizio con adeguata pubblicità e di effettuare un sondaggio in rete per raccogliere suggerimenti da parte degli utenti.
Il referente della Polisportiva 1990 (pallavolo) Nicola Stillisano si è dichiarato interessato ed ha chiesto notizie in merito alla fattibilità ed al contenimento dei costi. Il Presidente ha dichiarato che tutto è fattibile e che sicuramente, anche mediante convenzione si potrà arrivare alle giuste soluzioni, per la squadra di pallavolo come per le altre società sportive ed associazioni.
Ha concluso l’incontro la Vice Presidente della Cooperativa, Marcella Pisano: “ E’ una sfida che si deve lanciare per cambiare le abitudini. Il nostro obiettivo è chiarissimo, vogliamo portare benessere alle comunità” e si è dichiarata fiduciosa soprattutto nel fare rete per incentivare il servizio.
Il Presidente della Consulta
Vincenzo Logozzo
Gioiosa Jonica, sabato 3 ottobre 2020

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.