TURISMO, LE PRIORITÀ DI UN SETTORE AZZOPPATO DALL’EMERGENZA COVID

105
Fragomeni: «Serve un maggiore rispetto per ambiente e territorio»

La candidata a sindaco in pectore Maria Teresa Fragomeni ha continuato il suo tour “Ascoltare per rappresentare” (viaggio itinerante nella città di Siderno per raccogliere idee, spunti e suggerimenti e costruire insieme il programma) con un incontro con i rappresentanti delle associazioni balneari e del turismo. L’incontro ha messo in luce la necessità di risorse finalizzate innanzitutto alla rivalutazione delle strutture, a cominciare dal lungomare, per tutelare l’immagine e l’identificazione della città e la sua natura spiccatamente turistica.

Siderno e il suo sindaco, ha precisato, dovranno tornare ad essere il punto di riferimento di tutta la Riviera dei gelsomini. «Servono certezze – ha detto ai rappresentanti del settore turistico – nonostante il periodo di crisi che stiamo vivendo, acuito dall’emergenza sanitaria tuttora in corso. La macchina comunale è da riorganizzare, anche perché sarà il primo soggetto deputato a progettare e distribuire i fondi provenienti del Recovery Fund con progetti seri ed efficaci che investano, in particolare, il Piano spiaggia e la sua ristrutturazione. Ma non solo, sarà necessaria maggior attenzione da parte della città metropolitana, maggiore rispetto dell’ambiente, del territorio, decoro urbano e civiltà nelle azioni da parte di tutti perché si arrivi a linee guida opportunamente studiate che portino a una Siderno bella, accogliente, ben organizzata e strutturata in ogni settore».

Le associazioni, dal canto loro hanno già individuato alcune priorità: una nuova strategia per il rilancio delle attività, in ogni settore, l’istituzione di un isola pedonale permanente, il ripristino di manifestazioni già in programma e l’organizzazione di nuove, per incrementare turismo e accoglienza e dilatare i tempi della stagione turistico-balneare. E ancora, il regolamento delle case mobili e il rilancio dell’artigianato con particolare riferimento alle pasticcerie d’eccellenza. Particolare attenzione dovrà essere dedicata all’organizzazione di spettacoli, serate e manifestazioni: per esempio, si dovrà pensare a un evento che sia caratterizzante per Siderno, che la identifichi come polo culturale del territorio e che sia capace di dare una precisa identità alla città. Servono anche manifestazioni teatrali, canore e altro che facciano rientrare Siderno nel circolo della cultura, volano per il settore turistico ma anche economico e commerciale della città.

L’incontro è stato definito «particolarmente sentito, e decisamente proficuo in tema di proposte, idee, suggerimenti». Peraltro l’Associazione del turismo e dei balneari è stata tra le più colpite dalla grave crisi che la pandemia di Covid-19 ha scatenato, cosa che Maria Teresa Fragomeni ha rimarcato ringraziando i partecipanti.

ARISTIDE BAVA

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.