CAULONIA: NOTA CRITICA DI REAZIONE CAULONIESE SULLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE

108

Il neonato gruppo politico ReAzione Cauloniese ha diffuso una nota “per portare all’attenzione di tutti i cittadini, una problematica che ha creato notevoli disagi a diversi operatori economici che vorrebbero operare ed investire nel territorio del nostro Comune. “ Secondo i componenti di ReAzioneCauloniese (nella foto di copertina uno dei componenti del coordinamento, il medico Franco Napoli) l’amministrazione comunale non avrebbe concesso delle deroghe per l’apertura di attività commerciali in zone diverse da quelle previste nel piano comunale. Nella nota dei reazionari cauloniesi, si legge: “In un paese economicamente depresso come Caulonia solo un amministrazione politicamente intangibile, come quella attuale a trazione Partito Democratico e con una stampella di Forza Italia, poteva architettare il diniego di nuove autorizzazioni amministrative in alcune zone del comune”. Ciò, secondo quanto esprime la nota, starebbe provocando danni economici per centinaia di migliaia di euro. E nelle zone, dove sarebbero ubicabili le attività commerciali e artigianali, non esisterebbero immobili “poiché mai urbanizzate dall’ente comunale”. Nel chiedere dove si troverebbero i piani di insediamento produttivo, ReAzione Cauloniese evidenzia che “per risolvere il problema, sarebbe bastata una semplice delibera di giunta autorizzativa, per le ragioni esposte, all’esercizio in deroga al PRG. Ma la rappresentanza delle forze liberali, se ancora è tale, non doveva garantire e facilitare le attività economiche? Non doveva garantire lo snellimento delle procedure burocratiche proprio in ossequio ai principi del liberismo economico posto a fondamento della forza politica abbracciata? Chiediamo espressamente ai rappresentanti di Forza Italia, se ancora ci sono e se sono tali, e da loro ci aspettiamo una risposta e non di vedere ancora una volta la loro testa sotterrata sotto la sabbia.” L’amministrazione comunale di Caulonia, guidata dal sindaco Caterina Belcastro, in questo periodo attivamente impegnata in iniziative di contrasto, prevenzione e gestione della pandemia, anche in virtù dell’aumento di persone positive al coronavirus, fa sapere che le zone oggetto dell’attenzione “particolare” di alcuni esponenti di ReAzioneCauloniese, sono agricole. Gli amministratori respingono, dunque, al mittente, “ogni tentativo di mistificare la realtà, dichiarandosi, come del resto già ripetutamente sostenuto in Consiglio Comunale, disponibili al dialogo, qualora ci siano soluzioni percorribili.”

Il medico Franco Napoli di Reazione Cauloniese

Facebook Comments



CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.