4 Dicembre 2020

«Imporre il lockdown aiuta le mafie e non è detto che sia un aiuto involontario. Magari un domani scopriremo che non è stato un atto involontario per chi lo impone». Lo ha dichiarato l’ex magistrato antimafia Antonio Ingroia intervistato da Klaus Davi per il web talk “KlausCondicio” (https://youtu.be/oz9FOq0VgqA). «Dal lockdown Mafia e ‘Ndrangheta traggono oggettivi benefici prestando soldi, rilevando aziende in difficoltà. Per loro è un aiuto perché li rende protagonisti dal punto di vista finanziario», ha concluso Ingroia.

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.