Ven. Mar 5th, 2021

“La Calabria è stata inserita in fascia rossa assieme al Piemonte, alla Lombardia ed alla Valle d’Aosta. Tuttavia, sia per numero di contagi che per indice RTI che per disponibilità di posti per ricovero covid, secondo i dati pubblici, la decisione appare assolutamente ingiustificata”. Lo afferma, in una dichiarazione, il senatore di Forza Italia Marco Siclari. “Ho chiesto, quindi, con urgenza al Ministro della Salute, Speranza – aggiunge – di spiegare quali siano i dati presi in considerazione per inserire la Calabria nella fascia rossa ai fini delle restrizioni e delle limitazioni imposte con il Dpcm del 3 novembre 2020 ed ho proposto di adottare misure straordinarie per l’emergenza sanitaria calabrese, già in essere prima della pandemia, a cui l’evento epidemico covid 19 si è aggiunto, di fatto impedendo l’erogazione dell’assistenza sanitaria ai cittadini calabresi e di porre fine al commissariamento della sanità calabrese ed abrogare la legge 30 aprile 2019 n. 35, il cosiddetto Decreto Calabria. Chiedo al Ministro cosa intende fare per affrontare la terza ondata prevista in inverno, evitando un altro lockdown. Le aziende subiscono un altro durissimo colpo senza garanzie da parte dello Stato per la loro ordinaria attività”. “Le famiglie – conclude Siclari – non hanno più nè risorse economiche, nè risparmi per dare serenità ai figli e per garantirsi l’essenziale”.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.