1 Dicembre 2020

Quello che stiamo per scrivere è un comunicato stampa che mai avremmo voluto mandare. In questi mesi ci siamo preparati a lungo, abbiamo sacrificato tempo tolto al lavoro, alle famiglie, agli affetti per essere pronti per la campagna elettorale e per le elezioni tanto attese a Siderno. Però, adesso, è arrivato il momento della responsabilità.
Chiediamo, come movimento, il rinvio del turno elettorale che dovrà tenersi il 22 e 23 novembre. Il nostro è un appello ragionato, sofferto, e soprattutto che chiediamo anche agli altri candidati di sposare e condividere.
Le ragioni sono chiare e dovrebbero indurre tutti noi ad una riflessione: dopo anni di commissariamento, la nostra città merita un turno che si possa celebrare con la più ampia partecipazione possibile e nella massima sicurezza. Il numero crescente di contagi nella nostra cittadina impone cautela: a questo si aggiunge il fatto che, con le attuali limitazioni, ad una fascia consistente della nostra popolazione è chiesto di limitare gli spostamenti e dunque la possibilità di votare. Di converso, le elezioni potrebbero essere sempre più appannaggio delle solite lobbies e nella nostra realtà della ‘ndrangheta, tutte organizzazioni che per creare consenso certamente non hanno bisogno della passione, della presenza e dell’impegno dei cittadini.
Questa campagna elettorale ci ha inoltre impedito, finora, di tenere pubblici comizi, iniziative elettorali per evitare gli assembramenti, tenere assemblee e raggiungere i cittadini per far conoscere il nostro programma. Il persistere della campagna elettorale, inoltre, potrebbe portare a comportamenti a rischio da parte di candidati asintomatici che, non sapendo di essere infetti, potrebbero far circolare il virus nelle case dei nostri concittadini. La crescita della curva del contagio potrebbe tra l’altro portare a misure più stringenti, che lascerebbero monco il turno elettorale a causa delle limitazioni introdotte dai futuri DPCM.
Pensiamo, quindi che sia arrivato il momento di un atto di responsabilità da parte di chi si candida a guidare la città di Siderno nei confronti della cittadinanza tutta.
Chiediamo quindi a tutti di fermarci:
> chiediamo ai candidati sindaco di sposare il nostro appello, per firmare un documento unitario e condiviso.
> Chiediamo alla triade commissariale di fornire, giornalmente, un bollettino di informazione e di dare alla cittadinanza un quadro chiaro dei contagi, della situazione nelle scuole e delle azioni che si intendono intraprendere sul territorio.
> Chiediamo alle autorità sanitarie di avviare un serio piano di contact tracing su tutto il territorio della Locride per fermare la catena del contagio.
> Chiediamo al Viminale ed al governo di sospendere immediatamente la consultazione elettorale e di rimandarla a quando il processo democratico potrà celebrarsi senza limitazioni, garantendo la più ampia partecipazione, senza mettere a rischio l’incolumità delle persone.

#inpiediperdisiderno

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.