1 Dicembre 2020

I due si sono costituiti al termine di serrate ricerche condotte dai carabinieri sotto il coordinamento della Procura di Locri

Sono stati fermati dai carabinieri i presunti responsabili dell’omicidio di Salvatore Pangallo, avvenuto lunedì scorso nelle campagne di Bianco, a colpi d’arma da fuoco. I due, padre e figlio, si sono costituiti al termine di serrate ricerche condotte dai carabinieri sotto il coordinamento della Procura di Locri. Le indagini continuano al fine di definire l’esatta dinamica dei fatti.

Salvatore Pangallo, giovane 25enne, é stato ucciso ad Africo. Il padre è stato ferito, secondo quanto é emerso dai primi accertamenti dei carabinieri, nella stessa circostanza. L’omicidio é avvenuto nella traversa di una strada provinciale e potrebbe essere collegato ad un agguato. I carabinieri stanno cercando di capire se l’agguato sia maturato nell’ambito di questioni familiari o se, invece, sia legato ad un movente criminale.

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.