3 Dicembre 2020

 

L’insulto come noto è stato depenalizzato e può essere risarcito in sede civile, se vi è un bullismo che determina una situazione di pericolo e di discriminazione nei confronti della persona oggetto degli insulti , allora si. Ovviamente se coloro che agiscono questo bullismo sono minorenni allora il discorso cambia. Se invece sono maggiorenni allora possono incorrere nelle sanzioni previste dalla nuova legge sulla omofobia. “ Lo ha dichiarato Alessandro Zan intervistato da Klaus Davi per il web talk KlausCondicio. https://www.youtube.com/watch?v=CafZ9WLLPSI alla domanda : “Con la nuova legge sarà reato apostrofare una persona LGBT con il termine ‘frocio’ o ‘ricchione’.

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.