Mar. Gen 26th, 2021

 

E’ confusione, in Calabria, tra scuole che ancora non aprono in attesa di aggiornamenti e genitori che vengono a sapere solo da qualche ora che domani i loro figli riprenderanno le attività didattiche in presenza. Costernazione anche tra i dirigenti scolastici, che nella tarda serata di oggi , ricevono dalla Direzione  Scolastica  Regionale  comunicazione di ripresa delle attività in presenza. Tra questi il dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo Michele Bello di Siderno -Agnana, Vito Pirruccio. E’ incredibile, dice il dirigente , come si possa operare in un momento di emergenza sanitaria (che richiederebbe chiarezza, coordinamento operativo, linearità nelle azioni) se veniamo catapultati momento per momento in uno stato confusionale che ha dell’incredibile. Mi trovo, a seguito di tale comunicazione, a dover organizzare a quest’ora il rientro a scuola dei ragazzi! Ma vi rendete conto in quale condizioni ci fate lavorare?

Farò responsabilmente, come al solito, del mio meglio, ma questo non è servizio scolastico!

Chiedo scusa dello sfogo, conclude Pirruccio rispondendo alla mail con cui si comunicava la riapertura, assicuro il mio impegno, ma come si può lavorare in queste condizioni. 
Maria Teresa Criniti

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.