Gio. Gen 20th, 2022

Come noto, l’Amminisil32Ìonc Comunnlc, fin dalla prima fase dell’emergenza epidemiologica da COVID – 19,segue costantemente l’andamento dci contagi sul territorio.

A seguito del sensibile incremento dci casi registrati nelle ultime settimane, dal 5 novembre u.s., pervengono a que5to Ente, da parte dcl Nucleo di Monitoraggio COVI0-19, già da tempo istituito presso la Prefct1Ura di Reggio Calabria, comunicazioni relative ai cittadini residenti in questo Comune affetti da Sars-Cov 2 o che hanno avuto contatti diretti con soggetti positivi.

Il predetto Nucleo – composto da pcrsonAlc della Prefettura, dcli’Azienda Sanitaria Provinciale e dal Grande Ospedale Met10politano B.M.M, dall’Ufficio Scolastico Regionale, della Questura, del Comando Provinciale dci Carabinieri, della Guardia di Finanza, dci Vigili dcl Fuoco, della Polizia Metropolitana e dcl Corpo Militare della Croce Rossa Italiana – ha il compito di raccogliere, in un database contenente la mappatura dci contagi, rutti i dati e le infonnazioni relative ai casi di infezione da Sars Cov -2 e all’esito dell’attività di tracciamento dci contalli .

Si precisa che l’attività di cantaci traclng”,necessaria, come noto, ad individuare e isolare rapidamente gli eventuali casi secondari e interrompere cosi la catena di trasmissione, date le note criticità emerse, è stata di recente intensificata  con il suppono del Nucleo, proprio per contribuire al contenimento della diffwsionc della pandemia, nonché per monitorare e assicurare l’esecuzione delle misure di contenimento adottate dal Governo per contrastare il fenomeno epidemiologico.

Sulla scona delle segnalazioni ricevute vengono adottai.i dalla Commissione Straordinaria provvedimenti contingibili e urgenti a rutela della salute pubblica per sottopom: le persone contagiate o poten2ialmentc esposte a rischio di contagio alle misure dell’isolamento fiduciario o della quarantena obbligatoria.

 

 

 

Ad oggi risultnno 65 persone u(fctle da Sars Cov 2 u seguilo di Lampone molecolare. Si tratta pe r lo più di persone asintomatiche o che preentano sintomi lievi e si trovano in isolamento domiciliare. Ad oggi nessuno risu lta ricoverato in Strutture ospedaliere.

 

In questi ultim i giocni particolare attenzione stata altrcsl rivolto al settore scolastico. Costanti interlocuzioni vengono mantenute coo iDirigenti dei plessi degli Istituti Comprensivi di primo grado, al fine di acquisire informazioni sul l n situazione dei contagi e dei sospetti cosi Covid all’interno deglì edifici scolastici nonché rassicurazioni sul rispetto delle indicazioni fornite dal CTS, dul Ministero della Salute e delle Lince guida stabilite a livello nazionale dal MJ U R ,al fine di garantire la massi ma sicurezza nel lo scuole.

Anche nei riguardi del personale docente nonché nei riguardi degli studenti, già pronwmcnte allontannt ì dalla comunità scolastica dai Dirigenti , risultati positi vi ai t’est diagnostici molccolnri, sono stati ndott11ti i provvedimenti urgenti del coso. Il Comune ha, al trcsl, disposto nei gion1i scorsi In snn ificazio.ne strnordinarin dell’ l.C.”Pascoli – A lvaro” e del l ‘l.C.”Michele Bello” ove, ud oggi, sono senti registra ti complessivamente S casi di positività nl 1’inf<“. lionc.

Dato i l rapido evoversì della situazione, ì·nvitiumo calorosamente tutta la popolazione alla massima collaborazione e prudenza, con fidan.do ncll’udozio11c di comportamenti rispettosi delle misure di contenimento swbililc nell’ultimo Decreto del !’residente del Consiglio dci Ministri dcl 3 novembre u.s, rannmentuodo, ullrcsl, che lu Regione Cnh1briu, per effetto dell’Ordinllnw del Ministro del la Salute del 4 Novembre scorso, è stntJ.1 col locnta nello “scenario di tipo 4″ con un  l ivello di rischio “alto“.

E’ fondnmcntnle, nei cnsi in cui è necessario spostarsi dallo proprio nbitnzione, sempre in presenza di val idi motivi giustificativi, rispettare il d istanziamento interpersonale ed cvimre fonne di assembramento assolutamente ingiustific11te, nonché munirsi di ogni fonna d ì protezione individualo.

Si ìnfonna, i nfine, che da oggi alti vo il Coc (Centro operativo co1nu110lc) con il supporto dello Associazioni di vo lontariuLO che operano nel territorio con le t\mzioni di assistenza alla popolazione . Il decreto con ilquale è stato alLivato i l Coc è pubblic•LO all’albo prelorio on //ne e inserito sulla homep<1ge, nell’appos ita sc-.zionc dedicala al COVID-19.

 

Siderno, 13 novembre 2020

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.