Mar. Gen 26th, 2021

La trasmissione DIMARTEDI’, su La7, ha ospitato il procuratore capo di Catanzaro, il dottor Nicola Gratteri, evidenziando l’importanza dell’ultimo suo libro pubblicato, “Ossigeno illegale”, edito da Mondadori, e chiedendogli un parere sulla situazione problematica attuale, in Calabria e in Italia. In modo concreto e vero, senza peli sulla lingua, come sua consuetudine e stile, il procuratore capo di Catanzaro ha espresso quali sono i limiti della gestione della sanità calabrese e le scandalose e inaccettabili, oltre che immorali, situazioni in cui gente assunta, magari come usciere o portinaio, si ritrova a gestire posti dirigenziali o di comando. Ha quindi descritto la situazione della Giustizia e i vincoli e limitazioni imposti dalla farraginosa burocrazia italiana. Il giornalista Sallusti non ha potuto fare a meno di elogiare il dr. Gratteri riconoscendone il prestigio e il valore mondiale. Il procuratore capo di Catanzaro ha dichiarato che Morra non avrebbe dovuto fare quel riferimento nei confronti della defunta Governatrice Santelli e dei calabresi che l’hanno votata, pur riconoscendone l’impegno serio contro la mafia e l’illegalità.

 

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.