4 Dicembre 2020

La puntata di ieri di Titolo V è stata vista da meno di mezzo milione di persone, ma lo scoop dell’inviato Walter Molino ha fatto molto rumore

Non l’ha visto praticamente nessuno (496.000 telespettatori, 2.17% di share), ma Titolo V ieri sera ha realizzato un vero e proprio scoop giornalistico che ha portato alle dimissioni del commissario per la sanità in Calabria Saverio Cotticelli.

Andiamo per ordine. Nella puntata di ieri, venerdì 6 novembre 2020, il programma di Rai3 condotto da Francesca Romana Elisei (da Napoli) e Roberto Vicaretti (da Milano) ha trasmesso un servizio del giornalista Walter Molino dedicato alla situazione Covid in Calabria nel quale Cotticelli ha detto sostanzialmente di non sapere che dovesse preparare lui il piano covid della Regione.

Parole che hanno provocato le reazioni di tutto il mondo della politica, a partire dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte che poco fa ha annunciato che “Cotticelli va sostituito con effetto immediato” perché “i calabresi meritano subito un nuovo commissario pienamente capace di affrontare la complessa e impegnativa sfida della sanità“.

Insomma, un caso di lavoro giornalistico per la tv che riesce (fortunatamente) a incidere nella realtà delle cose, anche se nella sua prima emissione ha raggiunto un numero molto limitato dei componenti della platea televisiva. Anche per il piccolo schermo, talvolta, la qualità conta più della quantità.

tvblog

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.