Gio. Gen 21st, 2021

L’11 Dicembre 2020 la Sezione di Locri, durante l’assemblea Elettiva ed Ordinaria, presieduta dall’OA Antonio Cutugno in collaborazione con Vice OA Domenico Pelle, il Segretario AE Gabriele Cortale ed i referenti informatici OA Francesco Carbone e AA Marco Panetta, svolta online secondo il Regolamento Elettivo del 25 Novembre 2020, ha eletto due dei tre componenti del collegio dei revisori sezionali ed il nuovo Presidente di Sezione.
A chiusura dello scrutinio sono risultati eletti l’OA Andrea Calabrese (nuovo) e l’OA Domenico Mazzaferro (riconfermato) quali componenti del Collegio dei Revisori Sezionali. Mentre è Anselmo Scaramuzzino che con il 98,3% (60 voti ottenuti) sarà il nuovo presidente della sezione arbitri di Locri per il prossimo quadriennio.
Il nuovo presidente, nato l’8 luglio 1985, succede a Roberto Rispoli, nominato nel Comitato Regionale della Calabria. Con un profilo di tutto rispetto nella vita privata, in quella professionale e nel contesto associativo e culturale della Locride, Anselmo ha iniziato la sua avventura nel mondo degli arbitri il 13 giugno del 2001, data dell’esame finale del corso arbitri. Da quel momento inizia la sua carriera sui campi di calcio arrivando a fischiare da arbitro in Serie D e successivamente dirigere anche gare in C1 del campionato di Calcio a 5. Terminata la sua esperienza da arbitro effettivo, dal 2017 si qualifica Osservatore Arbitrale, rivestendo il ruolo di Organo Tecnico di Calcio a 5 e Calcio a 11, continuando così, di pari passo, la sua carriera dirigenziale, iniziata nel 2004 e che lo ha visto ricoprire molti ruoli in seno al Consiglio Direttivo fino all’esperienza da Segretario Sezionale prima e Vicepresidente poi, che lo hanno formato amministrativamente a supporto della sua preparazione tecnica, connotandolo giovane dirigente completo in tutte le componenti dell’associazione sportiva dell’ AIA-FIGC.
Subito dopo la sua proclamazione ha dichiarato: «Sul solco tracciato dai miei predecessori Stefano Archinà e Roberto Rispoli, continueremo ad essere punto di riferimento per le giovani generazioni che vogliono dare il loro contributo alla società, formandosi da uomini nel fantastico mondo del rispetto delle regole nello sport attraverso il gioco più bello del mondo: il calcio. Sono onorato di rappresentare gli associati della Sezione di Locri, divenuta ormai una mia seconda casa a tutti gli effetti. Sezione con una storia importante da proiettare verso il futuro, pronta a raggiungere nuovi importanti traguardi».

Francesco Carbone
Ufficio Stampa AIA Locri

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.