Mar. Giu 28th, 2022

– “Oggi è un altro grande giorno per il Porto di Gioia Tauro, il collegamento intermodale ferroviario diventa realtà! È giunto nello scalo gioiese il primo treno proveniente dall’interporto di Nola carico di container che verranno successivamente gestiti dal terminal di Gioia Tauro. Da oggi, quindi, lo scalo calabrese non sarà più solo transhipment ma diventa uno scalo gateway, ossia un’area di sdoganamento merci che avrà il compito di intercettare parte dei traffici movimentati tra l’Estremo Oriente e l’Europa, attualmente gestiti dai porti di Rotterdam ed Anversa. Senza dubbio una svolta epocale per il nostro porto! Mi rende pienamente orgoglioso poter assistere a questo grande momento di rinascita dello scalo calabrese, rinascita nella quale ho creduto fin dal 2018, mettendomi al lavoro con il massimo impegno affinchè il porto esprimesse il suo enorme potenziale che ho intravisto fin da subito, appena eletto” afferma il Senatore calabrese Giuseppe Auddino del Movimento 5 Stelle.

“L’affidamento in concessione del gateway ferroviario – continua il senatore –  ha reso possibile avviare questa attività intermodale del porto. Da tempo segnalo a Governo e Regione come uno dei principali ostacoli al rilancio dello scalo sia la questione delle competenze tra vari enti e istituzioni, segnalando la necessità di istituire un’unica cabina di regia con cui affrontare tutti gli interessi del sito e armonizzare le azioni necessarie. Insieme al Ministero, all’attuale viceministro del Mit Cancelleri, e all’ottimo lavoro svolto dal commissario Agostinelli si è instaurato un proficuo dialogo con le parti interessate e la Regione Calabria. Oggi parliamo di un altro grande risultato ottenuto! Il sogno del trasporto ferroviario delle merci da Gioia Tauro verso i grandi mercati europei diventa realtà!” conclude Auddino.

 

 

 

 

 

Sen. Giuseppe AUDDINO

Facebook Comments
CHIUDI
CHIUDI