Gio. Gen 21st, 2021

Benestare festeggia la sua nona centenaria, sono tutte donne le persone che nel tempo hanno segnato conil loro secolo di vita un record per un piccolo Comune che conta poco più di tremila abitanti. A raggiungere lo straordinario traguardo è Maria Teresa Parisi nata durante l’influenza spagnola ha vissuto con difficoltà l’influenza asiatica del 1957, l’ influenza “Hong Kong” del 1969 ed oggi il COVID19. ” affrontiamo la vita come viene dice spesso la nonnina cercando a tutto una soluzione con serenità e aiuto del Signore “. Il suo matrimonio è stato all’avanguardia anomalo a quei tempi come aspettattare che il fidanzato tornasse dalla lunga prigionia durata 6 lunghi anni. Temeraria ha coronato il suo sogno di giovane donna sposando Girolamo Fotia. Maria Teresa è stata sempre premurosa ed attenta nei confronti dei suoi familiari ma anche legata ai parenti e alle tradizioni. Nonostante la lontananza della festeggiata la quale risiede in una casa di riposo ad Africo, la Chiesa era gremita da parenti e amici per la Santa Messa officiata da Don Rigobert Elangui e voluta dal figlio Pasquale come segno di ringraziamento per la longevità. Il marito di Maria Teresa emigra al Nord Italia e la stessa donna a lavorare nei campi per portare avanti la famiglia e per crescere il figlio Pasquale da cui è nata l’unica nipote Alessandra. ” Ha sempre manifestato una particolare attenzione per la cura della sua persona, raccontano i familiari e gli amici, scegliendo meticolosamente accessori ed abbigliamento. Ancora oggi nella casa di riposo sceglie ogni mattina gli indumenti da indossare prestando particolare attenzione alla pulizia del viso e dei capelli. Il Comune di Benestare conferisce alla concittadina Maria Teresa Parisi una targa. Il sindaco Domenico Mantegna la consegna al figlio sull’altare durante la Messa. “ Donna forte e di animo gentile, ha condiviso con tutti esperienza, conoscenza ed amore, l’Amministrazione comunale a nome di tutta la comunità benestarese porge gli auguri per la strada percorsa e quella da percorrere. A causa delle ristrettezze dovute al COVID la centenaria benestarese è stata festeggiata dal personale della casa alloggio in video conferenza con la famiglia. ” Volevamo festeggiare al Rione Garreffa di Benestare, dice il figlio ma la mamma rimanda la festa con gli amici per i 101 “. Più volte la RAI si è interessata della longevità legata a Benestare ” Pochi dolci, lunghe camminate ha detto ai microfoni una delle centenarie Maria Rosa Musolino nata nel 1905 e decollata in Australia per trovare il figlio dopo essersi rotta il femore. La prima a toccare il secolo di vita Maria Grazia Callipari e dopo di lei altre 8 tutte donne di cui una residente ad Adelaide.  Rosella Garreffa

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.