Mer. Gen 27th, 2021

Caro Zio,
sarò breve perché ho il cuore afflitto e gli occhi gonfi di lacrime di dolore; chissà se da lassù potrai vedermi e sentirmi, sono qui insieme
alla zia e tuoi figli ai tuoi nipoti e parenti, si perché ti voglio dire che, non si fa cosi; te ne sei andato in silenzio, da solo senza dirci niente, senza poterti stringere la mano, farti l’ultima carezza, non hai potuto salutare la zia, i tuoi figli a cui sei stato accanto, amorevolmente, per una vita
intera.
Zio, ci hai lasciati affranti e increduli e, in questo momento, ci sentiamo inadeguati e confusi nell’affrontare questa che è, per noi,
una grande tragedia; la morte stessa è un mistero che non si riesce a capire.
Zio, l’entusiasmo e lo spirito vitale che hai sprigionato sempre intorno a noi, con la tua allegria e la tua vivacità, regalandoci tanti momenti briosi, spensierati e felici, continuerà a sostenerci e ricordarti sempre con tanto amore e tanta, tanta tenerezza.
Adesso vivi nel Regno dei Cieli, sicuramente sei andato a trovare il nonno Giosi, la nonna Rosaria e tuo fratello Cenzu, mio padre. Che il Signore possa concedervi sollievo e donarvi, a tutt’e quattro la serenità che meritate.
Riposa in pace.

 

Pino Alfarano fb

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.