Lun. Gen 25th, 2021

Secondo il Global Times il caso del bambino contagiato a novembre significherebbe che il virus era in Italia prima che a Wuhan

Il Covid-19 è nato in Italia. È questa l’accusa che arriva direttamente dalla Cina. Il Global Times, tabloid in lingua inglese del Quotidiano del Popolo (organo del Partito comunista cinese), ha pubblicato un controverso articolo sul suo sito web dal titolo: 

“L’Italia ha potenzialmente avuto un’epidemia di Covid-19 prima di Wuhan”

È quanto riportato Global Times, tabloid in lingua inglese del Quotidiano del Popolo (organo del Partito comunista cinese) che parte dalla conferma arrivata nei giorni scorsi del caso di un bambino di 4 anni contagiato di coronavirus già a novembre, affermando

“Alcuni esperti ritengono ciò indichi che l’epidemia di covid 19 è iniziata in Italia prima che a Wuhan, dove sono stati riscontrati i primi sintomi in un paziente l’8 dicembre 2019”.

Secondo i cinesi dunque il primo focolaio sarebbe avvenuto in Italia considerando che il primo caso accertato a Wuhan è dell’8 dicembre

scioccanti, nel secondo paragrafo dell’articolo del Global Times si legge che

“Questo non indica l’Italia come l’origine del virus, poiché determinare la fonte è un lavoro complicato e difficile, che richiede una grande quantità di indagini e studi”.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.