Dom. Gen 17th, 2021

Il progetto Woods si è concluso oggi presso il Palazzo Municipale di Locri (RC) con grande soddisfazione e con un pizzico di commozione. Il progetto medesimo è stato realizzato da Bruno Panuzzo, Giuseppe Mazzaferro (Telemia), Stefano Marra, Nicodemo Ferraro (Elettro Acustica Store), Maria Laganà (Punto e Virgola) con la collaborazione dei Licei “G. Mazzini” di Locri nella persona del Preside Francesco Sacco, delle Professoresse Girolama Polifroni e Federica Malara e con il patrocinio dell’Official Beatles Fan Club Pepperland di Roma presieduto da Luigi Luppola. I giovani protagonisti Ferdinando Clemente, Sebastian Febbo, Lorenzo Violi, Bruno Musolino, Alessia Manno e Benedetta Palermo hanno deciso, all’unanimità, di devolvere il simbolico premio in denaro ottenuto grazie al progetto: interamente in beneficenza. La cifra ha consentito ai ragazzi di acquistare circa 50 libri (dai classici della letteratura, alla narrativa per ragazzi sino agli autori locali) donandoli alla Biblioteca di Locri, sita a Palazzo “Nieddu” (in parte danneggiata da un recente incendio di origine, fortunatamente, non dolosa). I ragazzi hanno consegnato altresì due scatoloni contenenti prodotti alimentari di prima necessità (pasta, farina, lievito, dolciumi, latte, ecc.) da devolvere ad alcune famiglie in difficoltà (la consegna sarà curata direttamente dal Comune di Locri). Sempre per mano dei ragazzi di Woods è stato consegnato al Sindaco Giovanni Calabrese il libro “The Beatles Italian Tour” scritto da Luigi Luppola ed Alberto Durazzi. Il volume è un documento prezioso e raro dei concerti italiani effettuati dallo storico gruppo musicale nelle città di Roma, Milano e Genova nel corso del 1965. L’opera, donata da Luigi Luppola, è divenuta, visto che il progetto Woods si basava sulle musiche dei Beatles, l’emblema dell’iniziativa stessa. Altri volumi preziosi sono stati invece donati dalla Professoressa Marisa Romeo (già Sindaco di Ferruzzano), da Maria Laganà, dalla Professoressa Girolama Polifroni e dai Licei “G. Mazzini” di Locri. Un grazie speciale a questi meravigliosi ragazzi ed in generale a tutti coloro i quali hanno cooperato alla realizzazione di questo sogno. In un anno terribile, quale quello che stiamo vivendo, è stata veramente dura portare a termine il progetto, ma con l’entusiasmo di tutti siamo perfettamente riusciti nell’intento andando anche oltre le nostre stesse aspettative. Ringrazio personalmente il Sindaco di Locri Giovanni Calabrese, Domenica Bumbaca, l’Amministrazione e la città di Locri per aver dato questa straordinaria opportunità di crescita ai ragazzi ed al sottoscritto in primis (facendo comprendere la grande importanza del DARE). Grazie a chi è sempre presente nonostante tutto; a quelle persone che “non scappano”, ma su cui puoi sempre e comunque contare: Patrizia Strati, Leonardo Monteleone, Piorocco Monteleone, Francesco Iaconis, Francesco Sculli, Domenico Sculli, Denise Marzano, Rosario Zito, Francesco Zito, Noemy Zito, Giovanni Ferraro, Martina Zito. Il progetto Woods, concretizzatosi anche con l’aiuto delle persone che ho appena citato, si è concluso! Non ci rimane che salutare il pubblico aspettando l’opera letteraria omonima di Benedetta Palermo, che, documenterà, con un reportage dettagliato, quanto di meraviglioso è stato compiuto da questi meravigliosi ragazzi. Un caro abbraccio Bruno Panuzzo.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.