Sab. Dic 3rd, 2022

La ministra a “Mezz’ora in più”: “Il Governo ora è compatto”

“Il Governo è molto unito sul fatto che il 7 si debba aprire. Abbiamo fatto una riunione con le regioni che si aggiornerà a domani o dopodomani. Siamo tutti uniti e compatti i ministri che il 7 si debba andare a scuola”. Lo dice la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina a Mezz’ora in più su RaiTre.

“Il 7 è molto realistico che si riapra anche per le scuole superiori, anche se è un giovedì”, aggiunge la ministra.

Azzolina continua: “La scuola a settembre e a ottobre ha funzionato bene per merito della comunità scolastica, per il distanziamento e i banchi. Abbiamo lavorato su molti aspetti dalle mascherine alla distanza. Quando la curva dei contagi è salita, le Asl sono andate in affanno e si è chiesto un sacrificio alle scuole superiori”.

Sul tema trasporti collegato alla riapertura delle scuole, Azzolina spiega che “ci stanno dando una grande mano i prefetti”, soprattutto per quanto riguarda i trasporti nelle città metropolitane “perché è lì che ci sono le più grandi criticità”. £ aggiunge: “La misure devono essere territoriali, per questo serve l’aiuto dei prefetti, anche per la riorganizzazione degli orari delle città. Se il 7 non dovessimo aprire farei una figuraccia? Non è un problema mio, è un problema del Paese. Mi gioco una partita di credibilità? Sono disposta a giocarla insieme a tutto il governo”.

Durante la puntata è intervenuta anche la dottoressa Sara Gandini, epidemiologa e biostatistica, che ha spiegato i dettagli di uno studio recente basato sui dati provenienti dalle scuole. “Non esisterebbe – dice – una correlazione diretta tra aumento dei contagi da Covid e riapertura delle scuole”. 

Facebook Comments
Print Friendly, PDF & Email