Lun. Gen 25th, 2021

MA SONO CASE CHE TANTI ANNI FA OSPITAVANO FAMIGLIE NUMEROSE. LABORIOSE. SENZA LUCE. SENZA ACQUA. LAVORI DI CAMPI. SUDORE E SACRIFICI. TANTISSIMI E DURI.
CHISSA’ COME DOVREMMO IMMAGINARE COME PASSAVANO IL NATALE ?!

UNO DEI RUDERI. MA ERA UNA SCUOLA. SOPRA ABITAVA LA FAMIGLIA PROPRIETARIA. MAMMA , PAPA’ E SETTE FIGLI. MA LA SCUOLA, LE FIGLIE PIU’ GRANDI SE LA SONO SOGNATA, ANCHE SE ERA NELLA LORO STESSA CASA, PERCHE’ DOVEVANO AIUTARE LA MAMMA, ACCUDIRE I FRATELLI E SORELLE PICCOLI, LAVORARE NEI CAMPI…. PRODURRE….

UN RUDERE: UNA SCUOLA, LA CULTURA IN QUELLE TERRE, LONTANE DAL PAESE, PER COMBATTERE L’ANALFABETISMO.
NON E’ UN RUDERE OBBROBRIOSO, ERA UNA CASA IN CUI VIVEVANO NOVE PERSONE E SOTTO SI FACEVA SCUOLA, INSEGNAMENTO, EDUCAZIONE, A COMBATTERE LA CARENZA DEL SAPERE, IMPARARE A LEGGERE E SCRIVERE…

VITA, MA QUANTA VITA C’ERA. MERULLI E DINTORNI, PIU’ DI QUARANTA FAMIGLIE, POPOLATISSIMA.
RUDERI DI FRANTOI, A MERULLI.
PRODUZIONE OLEARIA PER LA PROPRIA CASA E DA VENDERE NEL MERCATO E NEI NEGOZI DI GIOIOSA….

IN QUEL SILENZIO TOTALE, SOTTO LA PIOGGERELLINA, HO CERCATO DI IMMAGINARE QUANTO QUELLA GENTE HA LAVORATO, FATTO SACRIFICI ENORMI PER CRESCERE I FIGLI, VIVENDO SUI PRODOTTI DI QUELLE TERRE.

ED IN QUEI RUDERI HO VISTO CASE VERE, ABITATE, ANIMATE…

MA SOLO CHI HA VISSUTO LA’, PUO’ RACCONTARE…. HO CERCATO DI IMMAGINARE E FANTASTICARE IL VIVERE, AVENDO RACCOLTO IN QUESTI ULTIMI TEMPI -IN CUI HO CERCATO DI RIFARE LA STORIA DELLA STRADELLA ATTRAVERSO ATTI E TESTIMONIANZA- IL RACCONTO DI CHI LI’, IN QUEI LUOGHI, LA GIOVENTU’ L’HA VISSUTA VERAMENTE ECCOME !!! CERCANDO OGGI DI CUSTODIRE E TENERE IN VITA QUEI TERRENI.

E PER QUESTO HO VOLUTO CREARE PER LORO UN POST “DEDICATO”, PICCOLISSIMO PENSIERO, SOPRATUTTO UN DOVEROSO OMAGGIO AI RICORDI MA ANCHE UNA ATTUALIZZAZIONE DEGLI STESSI ED UN INCORAGGIAMENTO A NON ABBANDONARE LE TERRE CONQUISTATE DAI LORO AVI, CHE RAPPRESENTANO LE LORO PROFONDE RADICI E DI QUELLI CHE SEGUIRANNO.

CASE E RUDERI CHE MATERIALIZZANO IMMAGINI E RICORDI…
PER QUESTO ASSUMONO UN FASCINO ED UNA ATTRAZIONE PARTICOLARE.
A MIO MODO DI INTERPRETARE SONO FANTASTICHE E BELLISSIME E, DATO IL MOMENTO CHE STIAMO VIVENDO, DI RIFLESSO MI VIENE DA PENSARE….IL NATALE, CHISSA’ COM’ERA, COME LO VIVEVANO ! ?

Vincenzo Logozzo
Gioiosa Jonica, Merulli, Domenica 13 dicembre 2020

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.