Mar. Gen 19th, 2021

Un nuovo macchinario ad Osmosi Inversa per il reparto di Nefrologia e Dialisi del presidio ospedaliero di Locri. Finalmente una buona notizia che arriva dall’ospedale locrideo. L’ impianto di osmosi inversa consente il trattamento di purificazione dell’acqua utilizzata dai reni artificiali durante le sedute dialitiche, per cui è uno degli elementi indispensabili per la qualità dialitica e quindi per la qualità di vita dei pazienti dializzati. Era in uso in precedenza un impianto di oltre 15 anni ( la durata media di questi impianti è di 5 anni) che fino ad ora ha provocato grosse
difficolta, anche nel reperire addirittura i pezzi di ricambio.
Grazie alla sensibilità degli attuali amministratori dell’ ASP  dopo oltre
due anni di richieste e di proteste, si è riusciti ad ottenere la sostituzione dell’impianto con uno dalla
tecnologia avanzata che, in aggiunta ad una eccellente puruficazione dell’acqua, crea le soluzioni di bicarbonato per l’emodialisi consentendo di eliminare l’utilizzo di sacche esterne monouso, soggetti a consegne e trasporti continui con tutte le problematiche connesse e con un notevole risparmio economico. 
Soddisfatto il Responsabile della Struttura Semplice Dipartimentale di Nefrologia e Dialisi
P.O. di Locri – Distretto Ionico il Dott. Placido ORLANDO. 

GM DIREZIONE@TELEMIA.IT 

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.