Mar. Gen 26th, 2021

Malumori per le modalità con cui si è arrivati a varare il decreto legge della scorsa notte: il documento, che comprende rigide restrizioni per gli spostamenti sui territori durante le festività, è stato approvato dal governo senza neppure parlarne con gli enti locali. E’ quanto emerge dalla Conferenza delle Regioni che si è riunita ieri. Secondo la Conferenza il decreto è stato approvato “in assenza di un preventivo confronto tra le Regioni”: un metodo, afferma, che “contrasta con lo spirito di leale collaborazione, sempre perseguito nel corso dell’emergenza, considerato peraltro che la scelta poteva essere anticipata anche nel corso del confronto preventivo svolto solo 48 ore prima”.

 

Un mancato confronto, dicono ancora i governatori che “non ha consentito di portare all’individuazione delle soluzioni più idonee per contemperare le misure di contenimento del virus e il contesto di relazioni familiari e sociali tipiche del periodo delle festività natalizie”.  “Ancora una volta il governo decide ‘a sorpresa’ e senza ascoltare prima la voce delle Regioni, e, quindi, degli italiani”,  scrive, sul suo profilo facebook, il presidente facente funzioni della Regione Calabria, Nino Spirlì.

“L’ennesimo dpcm – prosegue Spirlì – vuole impedire, nei giorni di Natale, Santo Stefano e Capodanno, lo spostamento dei cittadini fra Comuni della stessa regione. Le famiglie non potranno riunirsi per le feste più importanti dell’anno. Un Dpcm che non recepisce nessuna indicazione fra le tante proposte dalle Regioni. La Conferenza delle Regioni dunque – conclude il presidente ff della Regione Calabria – decide di porsi in netta contrapposizione a un governo sordo e cinico”. Intanto in Calabria a oggi sono stati sottoposti a test 362.057 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 372.492.

Le persone risultate positive al coronavirus sono 17.542 (+280 rispetto all’altro ieri), quelle negative 344.515″. I decessi dall’inizio dell’emergenza sono 322 (+12 rispetto all’altro ieri). A livello Nazionale sono invece 23.225 i tamponi per il coronavirus risultati positivi, mentre sono 993 le vittime, mai così tanti da inizio pandemia.

Facebook Comments
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.